Regionali Lazio 2018

"Lombardi offrirà un assessorato alla ricostruzione a Pirozzi": la 'Faraona' smentisce

Ieri l'indiscrezione dell'Adnkronos. Oggi la smentita su facebook: "Retroscena fantasiosi. Francamente passo la mano"

Foto ANSA/MASSIMO PERCOSSI

Un assessorato alla ricostruzione da affidare a Sergio Pirozzi. La corsa alla Pisana si riempie di gossip. Risolto il nodo del candidato presidente del centrodestra, ieri le voci hanno riguardato la corsa della candidata a cinque stelle Roberta Lombardi. Un'indiscrezione raccolta e rilanciata dall'Adnkronos riportava di contatti tra la candidata Roberta Lombardi e Sergio Pirozzi. La parlamentare grillina, secondo l'agenzia di stampa, avrebbe intenzione di istituire un assessorato ad hoc alla ricostruzione. 

Parlando coi suoi, non avrebbe escluso l'ipotesi, in caso di vittoria del M5S alle regionali, di affidare l'incarico proprio a Pirozzi. "Fermo restando", precisano le stesse fonti all'Adnkronos, "che non si tratterebbe di un ticket né di un'alleanza". 

Questa mattina Roberta Lombardi, in un post su facebook, ha smentito, senza fare un direttore riferimento, l'ipotesi: "Oggi leggo fantasiosi retroscena sui giornali e, francamente, passo la mano. Scrivessero e dicessero quel che vogliono, noi intanto siamo nuovamente in partenza per Latina e Provincia. Tra la gente, sul territorio. Come sempre".

Nel corso di una diretta facebook nel giorno del suo compleanno, anche Pirozzi ha smentito ogni tipo di accordo.  "Non hanno di meglio da fare che denigrare me e Roberta Lombardi parlando di un accordo, che smentisco, ma d'altronde hanno detto di tutto, che stavo con i fascisti, poi che mi ero venduto, ma io non cedo nè a minacce nè a calunnie".

E a seguire, in un nuovo post, Roberta Lombardi entra del merito: "Non c’e nessun accordo, con nessuno, perché il MoVimento 5 Stelle le sue regole le rispetta sempre. Noi nel Lazio corriamo con un’unica lista, con un programma chiaro, che va verso una sanità pubblica accessibile a tutti, verso il reddito di cittadinanza, verso l’aiuto alle famiglie in difficoltà e verso il rispetto dell’ambiente. Un volto, il mio, e quello degli attivisti che non vedete, ma che ci affiancano ogni giorno. È la nostra garanzia: chi sceglie di sostenere il nostro progetto lo fa in piena trasparenza, non a scatola chiusa come nel caso del Pd o di Forza Italia, uniti da un’ammucchiata di liste nate solo per prenotarsi una poltrona".

Su Pirozzi: "Oggi ho seguito la diretta di Sergio Pirozzi e su un punto mi sono trovata d’accordo, o meglio sulla crasi usata, che rende bene l’idea di chi abbiamo di fronte: Zinga-Risi. È infatti un sistema preciso quello che ci troviamo a scardinare, un altro Nazareno ma in Regione Lazio, non a caso dietro ai due candidati ci sono proprio Renzi e Berlusconi. Sono gli stessi che hanno votato e che oggi difendono la Fornero, gli stessi che hanno sfornato il Jobs Act e la cosiddetta “Buona scuola”, sono gli stessi che hanno occupato la nostra sanità favorendo i loro amici. Per anni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lombardi offrirà un assessorato alla ricostruzione a Pirozzi": la 'Faraona' smentisce

RomaToday è in caricamento