Mostre Centro Storico / Via 24 Maggio, 16

Veermer e l'arte olandese: la mostra alle Scuderie del Quirinale

Dal 27 settembre al 20 gennaio 2013 alle Scuderie del Quirinale la mostra: "Veermer, il segreto dell'arte olandese"

Nella storia della pittura, i nomi che anche i non appassionati tirano fuori più spesso sono Picasso, Van Gogh, Dalì, Goya, Bosch. Ma se mai voleste scoprire in questi giorni, a Roma, uno dei più grandi artisti di sempre, allora correte alle Scuderie del Quirinale, per la mostra "Veermer, il segreto dell'arte olandese", dedicata appunto Johannes (o Jan) Veermer, il maestro di Delft, e ai suoi contemporanei e connazionali. Un evento praticamente unico, per il nostro paese.

Di Veermer, tutto è affascinante e moderno: la sua arte, fatta di colori precisi creati con puntini piccoli e vicinissimi (in modo da creare un effetto di trasparenza cromatica) e figure perfette, quasi riprodotte scientificamente, per cui non esistono però disegni preparatori. E c'è poi la sua vita, una biografia per cui non esiste, ad esempio, una data di nascita certa, e solo trentacinque quadri. Come Salinger nella letteratura e Robert Johnson nella musica, Veermer è uno dei grandi invisibili della storia delle arti.

 



Partita ieri alle Scuderie del Quirinale, la mostra durerà fino al 20 Gennaio, includendo alcune delle 35 opere del grande artista, ma non solo. All'interno anche opere di Carel Fabritius, famoso artista del periodo morto nella strage di Delft del 1654, con l'esplosione della polveriera del 1654, Pieter de Hooch e Emmanuel de Witte, Gerard ter Borch, Gerrit Dou, Nicolaes Maes, Gabriël Metsu, Frans van Mieris, Jan Steen e Jacob Ochtervelt e tanti altri.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veermer e l'arte olandese: la mostra alle Scuderie del Quirinale

RomaToday è in caricamento