Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Papa Francesco incontra clochard a Fiumicino, nella parrocchia dell'aeroporto

L'incontro prima di partire per Abu Dhabi

 

Papa Francesco ha incontrato i  senzatetto ospiti della parrocchia dell'aeroporto di Fiumicino,  Santa Maria degli Angeli. Qui la società di gestione Aeroporti  di Roma ha realizzato un punto di prima e temporanea  accoglienza. La struttura dispone di 6 posti letto più 2 di emergenza ed è  dotata dei servizi essenziali (bagni, docce e cucina) e funge da  punto di riferimento per la Caritas per aiutare i senza fissa  dimora a intraprendere un percorso di recupero verso forme di  esistenza fatte di dignità e autonomia.

L'incontro ha proceduto di alcuni minuti la partenza del Pontefice per Abu Dhabi. Arrivato in auto a  Fiumicino dal Vaticano, Papa Francesco, prima di raggiungere  l'aereo dell'Alitalia parcheggiato in un'area decentrata  dell'aeroporto, si è fermato a far visita ai 6 clochard  attualmente presenti nella struttura.

Scortato dalla Security della Santa Sede e dalla Polizia, il  Papa poco prima delle 13 ha fatto il suo ingresso sul piazzale  antistante la chiesa di Santa Maria degli Angeli. Qui, ad  accoglierlo, il presidente e l'amministratore delegato di  Aeroporti di Roma, Antonio Catricalà e Ugo de Carolis, il  vescovo della diocesi di Porto-Santa Rufina, mons. Gino Reali, e  il parroco Giovanni Soccorsi. 

Grande l'emozione tra i clochard con i quali il Papa, che ha  lodato l'iniziativa tesa ad aiutare i più bisognosi, si è  fermato a parlare per una decina di minuti, stringendo loro le  mani e donando sorrisi e carezze.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento