Regionali 2018: "Liberi e uguali sosterrà Zingaretti". E Smeriglio lancia la 'civica'

Grasso: "Per una svolta a sinistra". Intanto l'ex sindaco di Rieti entra nella lista civica

Il presidente Zingaretti e il 'vice' Smeriglio (Foto Facebook Lista Civica Zingaretti)

E' sempre più definita la coalizione che sosterrà il governatore Nicola Zingaretti alla corsa elettorale nel Lazio. Nello stesso giorno in cui il vicepresidente Massimiliano Smeriglio ha presentato la 'Lista civica Zingaretti Presidente', anche Pietro Grasso ha sciolto la sua riserva: "Liberi e Uguali sosterrà la candidatura di Zingaretti. Ci sono tutte le condizioni per costruire un'alleanza di sinistra". 

Confermato, quindi, quanto anticipato ieri nel corso di un'intervista a SkyTg24. "In questi giorni ho portato all'attenzione del presidente Zingaretti le richieste emerse dall'Assemblea dei delegati di Leu del Lazio sul profilo politico e sui punti programmatici in tema di sanità, mobilità, ambiente, gestione dei rifiuti, lavoro" ha spiegato. Una decisione lungamente discussa dentro al neo partito di sinistra quella sul sostegno a Zingaretti, che ha visto le maggiori resistenze tra le fila degli ex di Sinistra Italiana. Ma alla fine, a differenza di quanto accadrà in Lombardia con Giorgio Gori, Leu ha deciso di appoggiare Zingaretti. 

Intanto, presso il Nazionale Spazio Eventi di via Palermo, il vicepresidente del Lazio Massimiliano Smeriglio ha presentato la lista civica aprendo di fatto la campagna elettorale. "Una lista fatta di consiglieri uscenti e di persone nuove che hanno deciso di metterci la faccia e di accettare con noi questa grande sfida" ha spiegato alla platea. Una lista fatta da storie e culture diverse: "Personalità più moderate, cattoliche, laiche" ha continuato. "Qualcuno invece ha storie più di sinistra". Tutti "attorno all'idea di dare un contributo decisivo". 

'Io ci sono' lo slogan scelto. Tra i nomi presentati nel corso dell'evento di oggi figura anche quello dell'ex sindaco di Rieti, Simone Petrangeli. E ancora, i consiglieri uscenti Gino De Paolis, Marta Bonafoni, Daniela Bianchi, Rosa Giancola, Gianluca Quadrana, Michele Baldi. Tanti i nomi che provengono dalla società civile: Marialuisa Agneni, funzionaria; Chiara Tonelli, architetta e professoressa universitaria; Paola Marchetti, impiegata; l'ex consigliere regionale socialista Oscar Tortosa; Tatiana Campioni, ingegnere; Tiziana Grassi, giornalista. Nei prossimi giorni, l'annuncio, "verranno pubblicati anche altri nomi". 

Presente, "come testimonianza", anche il sindaco di Cerveteri, Alessio Pascucci, che il 3 dicembre scorso ha lanciato la sua lista civica 'L'Italia in comune', un movimento nazionale che unisce diversi sindaci accumunati da "buone prassi". 

Al termine dell'evento è stato presentato il simbolo, un cerchio diviso in tre parti: la prima rossa con scritta in bianco 'Lista civica', in basso un blu senza parole e sfumato, e al centro, fascetta bianca, il nome di Zingaretti in blu e presidente in rosso, a caratteri più piccoli. 

"Cinque anni fa questa regione viveva una vera e propria crisi democratica mentre noi abbiamo riempito questa istituzione di bellissime persone, oneste e con un obiettivo etico: ricostruire il Lazio" le parole di Nicola Zingaretti. "La nuova coalizione sarà fatta anche di persone espressione del territorio, del mondo della cultura" senza rinnegare il "contributo dei consiglieri uscenti" ha continuato, "perché dobbiamo essere orgogliosi di questi 5 anni".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Roberto Petitta
    Roberto Petitta

    .... oppure per chi usa le carte intestate per scopi personali!

  • Avatar anonimo di Roberto Petitta
    Roberto Petitta

    Si magari votiamo per il movimento degli incompetenti ...

  • tutti felici e sorridenti ...per poi unirsi all'ultimo tutti insieme creando una accozzaglia grigia di partitini con idee opposte tra di loro...scopo contare nei voti e vincere....pensateci prima di votare per questa gente

Notizie di oggi

  • Politica

    Pugno duro di Raggi sui demolitori, la nota al Governo: "Norma regionale è incostituzionale"

  • Politica

    Regolamento per il verde, arriva il sì della Giunta. Raggi: "Risultato storico"

  • Cronaca

    Clochard ucciso a corso Italia, investitrice a piede libero. Il giallo del parabrezza sostituito

  • Politica

    Stipendio d'oro (e doppio) per il Capo di Gabinetto: Castiglione guadagnerà 218mila euro l'anno 

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e le fasce di garanzia

  • Centocelle, quartiere sotto shock: 16enne muore in piazza dopo aver bevuto un drink

  • Scontro Raggi Salvini sulla sicurezza, l'ira di Di Maio contro la sindaca: "Per Roma stiamo facendo l'impossibile"

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 13 gennaio

  • A Roma giovedì 17 gennaio 2019 doppio sciopero: le motivazioni dei sindacati

Torna su
RomaToday è in caricamento