I lavoratori di Ama scrivono a Babbo Natale: Raggi promette bilancio e piano industriale

La Sindaca in visita a Tor Pagnotta per gli auguri di Natale ai dipendenti: “Impegno totale per risanare l’azienda”

L’approvazione del bilancio di Ama e il finanziamento di parte del piano industriale della Municipalizzata: sono questi i “doni” promessi sotto l’albero dalla Sindaca di Roma Virginia Raggi in visita per gli auguri di Natale nello stabilimento dell’azienda dei rifiuti a Tor Pagnotta. 

Il bilancio di Ama sotto l’albero

“Il bilancio credo che sarà chiuso presto” – ha detto Raggi. “Entro il 31 dicembre 2019 da parte di Ama che poi, subito dopo le feste, lo trasmetterà all’azionista (Roma Capitale ndr.)” – ha rassicurato l’amministratore unico Stefano Zaghis. 

La letterina a Babbo Natale dei lavoratori Ama

Alla Sindaca e al manager alla guida della municipalizzata i lavoratori di Ama hanno consegnato una “letterina di Babbo Natale” chiedendo appunto l’approvazione del bilancio dell’azienda, un Consiglio di Amministrazione “a lunga conservazione”, dopo i sei cambi in tre anni, e pure delle divise da lavoro visto che tra le squadre degli operatori gli abiti idonei scarseggiano.

Tempo fa ai lavoratori di Roma est sono arrivati addirittura quelli dismessi dell’Ares 118, a macchia di leopardo poi si contano indumenti dalle taglie sbagliate e forniture scarse. 

Tra i desideri degli operatori di Ama anche “condizioni di lavoro dignitose, impianti moderni per chiudere il ciclo, mezzi idonei, mobilità e passaggi di livello trasparenti, spogliatoi a norma e buste paga senza errori e indennità indebitamente sottratte”. 

La sindaca Raggi ai lavoratori Ama: “Azienda è e resta pubblica”

Una bella lista alla quale la Sindaca di Roma ha in parte risposto. Ci sono almeno i buoni propositi per l’anno nuovo: "Ho fatto gli auguri di buon Natale e felice anno nuovo alle dipendenti e ai dipendenti di Ama. A loro ho spiegato che l'impegno di Roma Capitale per risanare l'azienda è totale, a partire dal lavoro di riordino dei conti che stiamo portando avanti con il nuovo management. I lavoratori sono il cuore e l'anima di un'azienda. Per questo voglio rassicurarli: hanno tutto il nostro sostegno per portare avanti un lavoro difficile ma fondamentale. Sono loro in prima linea ad ascoltare e rispondere alle esigenze dei cittadini. Noi ci batteremo sempre per tutelarli" – ha scritto Raggi sulla propria pagina Facebook.

"Li ringrazio per quello che stanno facendo e sono certa che insieme riusciremo a rilanciare Ama, che è e rimarrà un'azienda pubblica che appartiene a tutti i romani". 

Il Comune finanzierà parte del piano industriale di Ama

Novità anche dal punto di vista finanziario. Il Comune è pronto infatti a finanziare parte del piano industriale di Ama (dal costo totale di oltre 400 milioni) e delle altre municipalizzate tramite la costituzione di un fondo per le partecipate da 100 milioni di euro che verrà stanziato attraverso il maxi-emendamento di Giunta con lo storno di alcune opere previste dal Piano investimenti triennale del bilancio di previsione 2020-2022 di Roma Capitale. 

“La gran parte dell'importo, circa 80 milioni, - ha fatto sapere il Campidoglio - arriverà dallo stralcio di interventi nei Municipi per il 2020 a un livello di progettazione non avanzato, che sono stati comunque inseriti nel Dup e potranno essere finanziati in corso di anno tramite variazioni di bilancio. Il resto, circa 20 milioni, arriva da tagli di investimenti nei dipartimenti capitolini”. 

Letterina Ama

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Lungotevere, si scontra con un'auto e perde controllo dello scooter: così è morto l'antiquario di Prati

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

Torna su
RomaToday è in caricamento