Buche non riparate e pochi vigili: a presidiare le voragini arriva la Polizia

Il Comune non riesce a riparare le buche e per evitare incidenti i (pochi) vigili vengono messi a piantonarle. Stanotte però, a causa di un incidente, la postazione è rimasta sguarnita e presa in consegna dalla Stradale

Foto d'archivio

Buche non riparate che causano incidenti, vigili a piantonare le voragini, le pattuglie sempre troppo poche che non bastano e che costringono all'intervento la polizia stradale. Lo sfascio Capitale nella notte appena trascorsa si è materializzato all'Aurelio. A raccontare l'ennesima assurdità di una città sempre più in difficoltà è il sindacato di Polizia Locale Sulpl che non usa mezi termini nel dire: "Roma sta chiudendo...". 

A sommarsi una serie di problemi atavici della città eterna: incapacità nel riparare le buche e mancanza di personale nella polizia locale. Siamo in via della Maglianella. Qui, da qualche giorno, una serie di buche ha provocato diversi incidenti. Più volte segnalate a Municipio e Comune, le buche però restano lì. Gli appalti sono scaduti e non sono stati ancora rinnovati. 

Come si fa per evitare altri incidenti? Si prende una pattuglia della polizia locale e la si mette a piantonare la voragine. Coscienza salva. "Accade da tempo ormai", spiega il Sulpl. Ed in effetti tante sono le denunce fatte alla stampa e sul blog. (LEGGI QUI)

Stavolta però a rompere le uova nel paniere del Comune arriva un incidente. Cose che capitano, di routine. I vigili però sono pochi, di notte specialmente, - l'abbiamo più volte denunciato su RomaToday - e stavolta i rinforzi non possono arrivare neanche dagli altri gruppi. L'incidente, avvenuto al civico 773 di via Aurelia, va rilevato. Così accade che la pattuglia molli il presidio delle buche e si rechi ad effettuare i rilievi. 

Le buche però restano e con loro il pericolo. Così a sostituire e coprire le mancanze del Comune ci pensa la Stradale che si reca sul posto e si mette a presidiare la strada. Stamattina sono stati proprio i poliziotti a "riconsegnare" le buche ai vigili. 

Si legge sul blog del Sulpl. "La domanda che è circolata nelle nostre sale operative è stata più o meno questa : “e mo chi ci va?" Esatto. Tra piantonamenti in giro per Roma di buche e campi nomadi nessuna pattuglia era disponibile. Le belle statuine erano finite! E’ toccato a personale della Polizia di Stato (Polstrada) mettersi lì a piantonare la buca".

E' duro l'affondo del sindacato: "Evidentemente al nostro stato (minuscolo) ed al nostro comune (minuscolo) fa molto comodo tenere le proprie pattuglie di Polizia ferme immobili a guardare buche invece di fare altro per la sicurezza dei cittadini. Roma sta chiudendo".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento