Filobus, continuano i guasti. A Pasquetta ko 13 mezzi su 15

Ghera, capogruppo Fdi-An: "Presenteremo un'interrogazione in Campidoglio alla sindaca e per competenza all'assessore di riferimento". A salvare il servizio di Pasquetta l'inserimento di una vettura a metano

Video in basso di Manuel Bartolomeo

Tredici filobus su quindici ko al deposito di Tor Pagnotta e il servizio di Pasquetta sulla linea 90 salvato dalla messa in strada di una vettura a metano. L'operazione #riprendiamociifilobus lanciata dalla sindaca Raggi somiglia sempre più ad un boomerang. Dopo i guasti in serie dei primi giorni, le polemiche delle opposizioni e le ammissioni con annesso attacco di Atac, durante le vacanze pasquali la flotta in servizio è stata praticamente azzerata. Tredici filobus su quindici guasti, portati al deposito di Tor Pagnotta dove ad attenderli c'è una ditta esterna che lavora per conto della BredaMenarinibus che da contratto deve garantire la manuntezione. Gli operai Atac, anche se spesso si tratta di guasti banali, non possono toccarli.

Ieri, giorno di Pasquetta, la conta si è arricchita di nuove defezioni. La tabella sullo stato dei mezzi conta ben tredici "FS", ovvero fuori servizio. Alcune delle motivazioni degli stop: guasto avviamento, errore isolamento, preprazione collaudo, avaria inverter ausiliario, errore isolamento, alimentazione 24V. A salvare il servizio di Pasquetta l'intervento della centrale operativa che ha mandato in strada una vettura a metano (la 4252), garantendo i passaggi in fermata. 

La replica di Atac: "Così come previsto dai programmi di esercizio e come sempre accaduto dal momento in cui i filobus Breda Menarini sono stati restituiti alla città, il servizio di filobus è stato sempre garantito lungo le linee di esercizio previste (90 e 60), nei modi e nei tempi programmati.  Ciò, malgrado le normali attività di manutenzione dovute a guasti provocati dal lungo periodo di inutilizzo, così come più volte sottolineato da Atac".

I filobus rotti vengono quindi sottoposti a manutenzione da parte di una ditta esterna per conto di BredaMenarinibus. A seconda della gravità del guasto vengono riparati e poi rimandati in strada. Il servizio di riparazione però funziona solo da lunedì a venerdì, con il risultato che durante periodi festivi anche la minima rottura provoca lo stop al servizio.

La percentuale di rotture e guasti però è superiore a quella degli altri autobus. Cosa accade? Qui divergono le versioni di sindacati/opposizioni da quelle di Atac/maggioranza a Cinque Stelle. Da un lato la denuncia relativa al fatto che i nuovi filobus sono costretti a percorrere troppi chilometri con il motore ausiliario, alimentato a gasolio. La rete elettrica viene agganciata solo a Porta Pia. Questo provoca un superlavoro non previsto per il motore e la conseguenza sono i vari guasti. L'azienda, dopo il silenzio iniziale, ha deciso di difendersi motivando i guasti con il lungo tempo stop a cui sono stati costretti i mezzi nel deposito di Tor Pagnotta. Così Enrico Stefano, presidente della commissione Mobilità, il 27 marzo: "E’ fisiologico che un mezzo che è stato per così tanti anni fermo, nei primi giorni possa riscontrare dei problemi. Le polemiche di queste ore sono state sicuramente sterili. Anche la Metro C quando ha aperto i primi giorni non funzionava bene. Sicuramente nei prossimi giorni la situazione andrà a migliorare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fabrizio Ghera capogruppo di Fdi-An in Campidoglio va all'attacco: "Su questa storia del flop filobus vogliamo vederci chiaro, pertanto presenteremo un’interrogazione in Campidoglio al sindaco e per competenza all’assessore di riferimento. Non promette nulla di buono l’era delle infornate in Atac, dove i 5 Stelle oltre a piazzare come neo Dg il milanese Rota hanno già promosso l'ex candidata trombata alle europee, Zama, il presidente del Municipio Campagna da autista a capotreno, l'ex presidente del Dopolavoro da addetto di esercizio alla Divisione Sicurezza. E’ ormai chiaro che l’impegno dei grillini per la città non va oltre ‘l’annuncite’, mentre il trasporto pubblico continua ad avere evidenti problemi di sicurezza, manutenzioni, aggressioni e roghi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 16 nuovi contagiati: nel Lazio sono 3786 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 15 nuovi contagiati: sono 3637 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento