Negli ex depositi Atac arrivano mostre ed eventi: il nuovo progetto al via entro dicembre

La manifestazione di interesse è stata vinta dalla Ninetynine srl. Tornano a vivere gli spazi di San Paolo, San Giovanni e Prati

Il copione è quello seguito anche per l’ex caserma di via Guido Reni. Mostre, festival, installazioni. Nei prossimi mesi i depositi Atac ‘Vittoria’ di piazza Bainsizza, piazza Ragusa e ‘San Paolo’ di via Alessandro Severo apriranno i cancelli riempiendosi di eventi temporanei. La manifestazione di interesse lanciata il 23 luglio scorso dalla municipalizzata capitolina dei trasporti è stato vinto dalla Ninetynine srl, la stessa società che ha organizzato per mesi gli eventi all’ex caserma al Flaminio e che ha in gestione palazzo degli Esami a Trastevere seguendo quello che è ormai diventato un vero e proprio modello “di rigenerazione urbana temporanea” spiega l’amministratore delegato Simone Mazzarelli.

“Gli spazi vengono prima ripuliti e messi a norma per essere predisposti all’utilizzo da parte del pubblico e poi vengono lanciati sul mercato dal quale arriveranno le offerte per l'organizzazione degli eventi”. Atac segue così le orme di Cassa depositi e prestiti Immobiliare e punta a ricavare moneta sonante dai suoi stabili ancor prima di arrivare alla vendita definitiva. “Per il contratto di 8 mesi è stato stabilito un canone di locazione fisso a 60 mila euro” spiega Mazzarelli “al quale se ne aggiunge uno variabile del 25 per cento delle entrate”. Infine la Ninetynine srl “si assumerà al cento per cento anche i costi della manutenzione, della guardiania e delle utenze”. 

In quanto agli eventi, come detto, si seguirà il solco degli appuntamenti, “quasi 450 in un anno”, che si sono susseguiti nell’ex caserma al Flaminio, “senza mai dimenticare che questi stabili presentano caratteristiche differenti e sono inseriti in contesti urbani diversi”. La prima fase sta già per iniziare: i lavori di pulizia e manutenzione degli stabili. Nel frattempo si è già iniziato ad aprire alle offerte “del mercato” per dare forma ad un programma che dovrebbe essere presentato il mese prossimo. Apertura dei cancelli prevista: “Entro un mese circa”.

La novità è stata annunciata via Facebook dalla sindaca Virginia Raggi: “Tre ex depositi dell’Atac in disuso, attualmente abbandonati e fatiscenti, torneranno a nuova vita. Potranno riaprire le porte, chiuse da tempo, e ospitare mostre, eventi, festival e manifestazioni”. Poi ha spiegato: “Un intervento che rientra nel piano industriale dell’azienda e che porterà nuova linfa ai quartieri ma anche valore aggiunto al patrimonio dell’azienda pubblica dei trasporti. Un saldo positivo per Atac, che migliorerà la possibilità di valorizzazione degli immobili in vista della loro cessione, ma soprattutto renderà vivo e fruibile un patrimonio offrendo nuovi spazi, finora non redditizi, dove creare e diffondere cultura, proporre mostre e laboratori per i più piccoli, creare nuove opportunità di lavoro”. 

Tutte e tre le rimesse oggetto dell’avviso di Atac sono da tempo sul tavolo del dibattito cittadino in merito al loro utilizzo. Dell’ex rimessa a San Paolo i comitati cittadini, i movimenti e il municipio hanno discusso a più riprese di un suo possibile utilizzo. Nel 2011 è stata occupata per qualche mese dai movimenti per il diritto all’abitare. Anche l’immobile di piazza Bainsizza è stato al centro delle proteste dei cittadini che nel 2008 si opposero ad un progetto che prevedeva la sua trasformazione in abitazioni. Da allora il dibattito è rimasto aperto. Ancor più recenti le manifestazioni di cittadini e movimenti in merito al deposito di piazza Ragusa. La richiesta: “Trasformarlo in un’eco stazione”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • finalmente una buona notizia. un po di cultura in questa povera capitale

  • Ma che cosa inutile, perchè invece non ci si spostano i mercati rionali? Ci sarebbe la possibilità di fare anche parcheggi annessi (a pagamento).

    • D'accordissimo

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stadio della Roma: l'assessore Frongia indagato per corruzione

  • La linea gialla

    Non è mai colpa sua

  • Politica

    De Vito arrestato, si riapre lo scontro Raggi Lombardi: "Gli dissi di dimettersi, la sindaca invece con Giampaoletti..."

  • Cronaca

    Scale (im)mobili, Raggi quasi: la Sindaca valuta la revoca della manutenzione. Procura apre indagine

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento