Policlinico Umberto I: si dà fuoco nello spogliatoio, studentessa di medicina resta in gravi condizioni

I fatti in uno spogliatoio della clinica di ematologia in via Benevento. La giovane, 22 anni da compiere, ha riportato gravi ustioni, anche sul viso

Non ha neanche 22 anni la giovane studentessa di medicina ricoverata al Sant'Eugenio dopo aver tentato il suicidio nella mattinata di mercoledì 20 febbraio. La ragazza presenta ustioni sul 50 per cento del corpo, soprattutto al volto e al torace. È in prognosi riservata, i medici mantengono il riserbo più stretto sulle sue condizioni cliniche, ma sono ottimisti.

Ad indagare sulla vicenda i Carabinieri di piazza Bologna. I fatti sono iniziati ieri mattina intorno alle 10:30, dopo l'allarme lanciato da un passante e da un titolare di un distributore di benzina in via Forlì. I testimoni hanno raccontato che, poco prima, una giovane si era presentata nella stazione di rifornimento, si era tolta le scarpe, aveva afferrato una delle pistole delle colonnine per poi rovesciarsi in testa la benzina. Quindi si è allontanata correndo.

Poco dopo l'estremo gesto in uno spogliatoio della clinica di ematologia in via Benevento, sede distaccata del Policlinico Umberto I. Nessuno l'ha vista entrare. I soccorsi tempestivi, probabilmente, le hanno salvato la vita. Perché la studentessa abbia tentato il suicidio non è ancora chiaro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento