Pomezia, nube nera verso Ostia. Campidoglio: "Finestre chiuse contro cattivi odori"

La nuvola dell'incendio di Pomezia si è spostata sulle località balneari e viaggia verso il sud della Capitale. Arpa e Regione rassicurano sullo stato dell'aria ma i residenti lamentano cattivi odori

Foto Ansa

Nonostante la leggera pioggia di questa mattina la nube nera da Pomezia sta giungendo verso Ostia e verso tutta la zona sud di Roma. L'incendio alla fabbrica Eco X fa paura. Anche questa mattina i Vigili del fuoco stanno lavorando al sito di stoccaggio rifiuti in via Pontina Vecchia andato a fuoco ieri.

Sul posto stanno operando tre squadre, tre autobotti, una chilolirica, due automezzi aeroportuali,  due carri e un 'Luf' da schiuma tutti del comando di Roma. I pompieri si trovano all'interno del deposito per lo smassamento e il raffreddamento ma, nonostante le fiamme siano ancora molto basse, c'è molto fumo nero. 

Quella nuvola che, secondo la Regione Lazio e l'Arpa, non ha creato problemi nell'aria secondo gli ultimi dati rilevati. Spiegazione che, tuttavia, non convince la cittadinanza. Da questa mattina, infatti, molti residenti si sono sfogati sui social per denunciare il cattivo odore nell'ambiente circostante. 

C'è chi dice di sentire odore plastica, altri invece di soffrire la nausea appena escono di casa. Sensazioni che vengono descritte da tanti, sui social. Le zone rosse, almeno secondo le testimonianze, sarebbero Ostia (oggi e domani chiusa la tenuta di Castel Porziano), Acilia, Spinaceto, Castel Romano (dove è stato evacuato temporaneamente l'outlet), Malafede e anche Fiumicino. 

La sindaca di Roma Virginia Raggi, per vederci chiaro ha quindi convocato il Coc, il Centro Operativo Comunale ed analizzare i dati che provengono dall'Arpa predisponendo anche una centralina mobile in zona Spinaceto per il rilevamento dall'aria.

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE: IL VIDEO

Risultati che hanno non hanno rilevato "dati di sostanze inquinanti rilevanti né superamenti dei limiti imposti per la qualità dell'aria dalla normativa vigente". "Tuttavia sono arrivate segnalazioni di odori fastidiosi in alcune zone di Roma sud. L'Arpa non ha diramato nessun invito a chiudere le finestre ma questa misura può essere utile come rimedio contro gli odori". È quanto rende noto il Campidoglio in una nota.

"Ci troviamo di fronte ad un disastro che, ora dopo ora, preoccupa sempre di più", denuncia il coordinatore nazionale dei Verdi, Angelo Bonelli, che aggiunge: "I dati che ha fornito Arpa si riferiscono alle centraline fisse e sono poco indicative dello stato d'inquinamento che vede coinvolto la zona sud di Roma. Il ministero dell'Ambiente di fronte a questo disastro avrebbe dovuto immediatamente inviare centraline mobili di monitoraggio di supporto ad Arpa Lazio nella zona Sud di Roma e sul litorale, per monitorare, anche con elicotteri della Protezione civile, la qualità dell'aria a bassa quota".

"L'area della Pontina, dove sono collocate molte attività industriali, negli ultimi anni è stata oggetto di incendi che hanno riguardato i cosiddetti sfascia carrozze. La ragione di tutti questi incendi ad oggi non è chiara; per questo chiedo che la commissione parlamentare sulle Ecomafie indaghi", conclude Bonelli. 

LEGGI ANCHE: 

L'INCENDIO A POMEZIA: TUTTO IL RACCONTO

"C'E' RISCHIO PER ROMA": LA BUFALA

LEGAMBIENTE: "INCENDIO PEGGIORE DEGLI ULTIMI ANNI"

VIDEO DELLO SPEGNIMENTO DELL'INCENDIO

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO DALL'ELICOTTERO DEI VIGILI DEL FUOCO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento