Gelo a Roma, l'appello della Croce Rossa: "Servono coperte e sacchi a pelo per i senza tetto"

Allerta freddo in città. Le Unità di strada della Cri Roma stanno battendo le strade per portare aiuto ai senza fissa dimora

Foto Ansa

"Servono coperte e sacchi a pelo". L'appello arriva dalla Croce Rossa di Roma, che con il gelo alle porte sta accogliendo i senzatetto rimasti fuori dal circuito di accoglienza. Il termometro già in queste ore sta scendendo fino allo zero. E stando alle previsioni del meteo il quadro climatico resterà critico fino ai primi giorni della prossima settimana. 

"Serve che tutti ci mobilitiamo in questi minuti e ore per dare aiuto a chi si trova a vivere per strada" ha dichairato la presidente della Cri di Roma Debora Diodati. "Da giorni nella sede della #CroceRossa stiamo accogliendo tante persone che ci vengono segnalate dalla Sala Operativa Sociale del Comune di Roma. Ci stiamo attivando in queste ore per accoglierne altre". Mentre continua in parallelo il monitoraggio per le vie della città con le Unità di Strada. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Chiunque volesse aiutare può portare coperte in buono stato in via Ramazzini 31, presso il Magazzino Sociale il martedì e il giovedì dalle ore 13.00 alle ore 20.00. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento