Tuscolano Cinecittà / Viale Antonio Ciamarra

Viale Ciamarra, una fontana ancora lasciata a se stessa

Ancora irrisolto il problema della fontana di viale Ciamarra. Dopo diverse iniziative promosse dal comitato di quartiere per porre fine al suo degrado, la situazione non sembra avere una svolta

Nel X Municipio si torna a parlare della fontana di Viale Ciamarra.
Già lo scorso aprile il comitato di quartiere aveva avviato una raccolta firme per porre fine al degrado in cui versava la fontana. La petizione, che sarebbe poi stata presentanta all’attenzione del Sindaco, non ha però riscosso il successo atteso.

Dopo cinque mesi infatti il problema appare irrisolto.
Passeggiando lungo il viale, infatti, si nota come la fontana non sia ancora in funzione e lasciata nel degrado.

“La fontana costruita due anni fa non funziona da un anno e mezzo. – spiega un residente – Sono mancati lavori di costante manutenzione e di pulizia. – Ci tiene poi ad aggiungere – Anche il servizio di sorveglianza previsto non sembra essere in funzione.”  


Gli umori tra i cittadini di Cinecittà est sono unanimi, un altro residente dichiara:  “La fontana è azionata a fasi alterne, da maggio non è funzionante, questo ha alimentato con l’estate l’aumento di zanzare. -  Continua poi- Essendo poi posizionata in una zona di passaggio, lasciarla incustodita ha aumentato la formazione di sporcizia di chi ci butta le cose dentro. “


A riguardo la battaglia del comitato di quartiere non si arresta. Lo scorso 29 settembre il presidente del Cdq ha inviato una lettera al Sindaco e all’Assessore dei lavori pubblici,  per sollecitare la risoluzione del problema, porre fine ad uno spettacolo deprimente ed inaccettabile, sottolineato nella lettera, e far ritornare la piazza il fiore all’occhiello del Municipio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viale Ciamarra, una fontana ancora lasciata a se stessa

RomaToday è in caricamento