rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Tuscolano

Ferrovia Roma-Formia, sospeso il cantiere per gli scavi preventivi

Il cantiere per i saggi geologici e archeologici, preventivi alla posa della nuova linea ferrata, è stato sospeso nella giornata di ieri. Medici: “Preoccupazione dei cittadini molto intensa”. Comitato3No: “Manterremo alta l’attenzione”

Dopo un sopralluogo dei tecnici del Campidoglio, avvenuto il 19 Giugno scorso, l’amministrazione ha deciso di chiedere la sospensione del cantiere per gli scavi preventivi alla posa della nuova linea ferrata Roma-Formia. I lavori, che avrebbero coinvolto il parco degli Acquedotti, avevano scatenato nei giorni passati un’accesa protesta, formalizzatasi con la creazione del Comitato3No, costituito dall’unione di intenti fra i Municipi VI, IX e X.

SANDRO MEDICI - “Il Campidoglio si è finalmente accorto di quello che stava succedendo in questa zona di Roma, che stava per essere sconvolta da un cantiere ferroviario – ha raccontato al Corriere.it Sandro Medici, presidente del Municipio X - l’amministrazione ha deciso di chiedere la sospensione del cantiere ed ha invitato le ferrovie a un incontro chiarificatore al quale speriamo siano invitati anche i rappresentanti dei tre municipi. Del resto noi stessi avevamo già chiesto un incontro alle ferrovie”.

In merito all’assemblea, tenutasi lo scorso 15 Giugno, Medici ha invece affermato: “È stata un'assemblea molto vivace e severa, perché nonostante gli amministratori locali si siano tutti e tre schierati contro quest’opera, la protesta e la preoccupazione dei cittadini sono molto intense e hanno anche qualche asprezza. Le ferrovie hanno rivelato che loro avevano mandato un anno e mezzo fa al Comune il progetto – ha poi concluso Medici - e si sussurra che la coppia di binari che verrà, oltre la ‘bretella merci’, dovrebbe servire per il transito del treno privato di Ntv Italo”.

COMITATO3NO“Finché non avremo delle certezze sulla soluzione del problema – ha infine spiegato, sempre al Corriere.it, Vincenzo del ’Comitato3no’ – manterremo alta l’ attenzione. Nell’assemblea il rappresentante del sindaco ha preso l’impegno che prima incontrerà le Ferrovie, martedì prossimo, e poi tornerà in un’assemblea pubblica. Il Comune ci assicura di voler ritirare le autorizzazioni che gli uffici avevano dato alle Ferrovie”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrovia Roma-Formia, sospeso il cantiere per gli scavi preventivi

RomaToday è in caricamento