Tuscolano Morena / Via Niobe

Scuola, Via Niobe avviato un percorso con gli eletti del Pd

Genitori, insegnanti e personale scolastico hanno incontrato, ieri, gli eletti del Pd presso la scuola di Via Niobe. L'assemblea pubblica è stato il primo passo per un'azione comune in difesa della struttura pubblica e del diritto dei bambini alla vivibilità della scuola

Il sopralluogo dei Vigili del fuoco presso l'edificio scolastico

Si è svolto ieri presso il plesso scolastico di via Niobe, l’incontro degli eletti del Partito Democratico con i genitori, personale amministrativo ed insegnati.  All’iniziativa, ottenuta grazie alla disponibilità mostrata dal dirigente scolastico il dott. Casali, hanno partecipato inoltre diversi consiglieri Municipali del Pd.

Disagio, carenza dell’infrastruttura e problemi dell’agibilità del plesso, i problemi che quotidianamente i bambini vivono, i temi che l’assemblea ha affrontato ieri. A tal proposito una squadra dei Vigili del Fuoco si è recata presso la scuola per verificarne e stilarne un verbale sull’agibilità della struttura.

Ad aprire i lavori, la relazione iniziale dell’incaricato alla scuola del X Municipio Alfredo Capuano:  “il bilancio del comune con il taglio del 70% delle risorse per l’edilizia scolastica, non riesce a garantire al Municipio un livello minimo di assicurazione. Il Municipio in questa situazione non riesce a reggere il peso del problema. Più volte si è rischiata la chiusura delle strutture”.

Rischio di inagibilità, pericolosità della struttura sono problemi che quotidianamente vivono i bambini che vanno a scuola, con i quali il plesso di via Niobe fa i conti da diverso tempo.

“Vorremmo che il Comune di Roma si mostri sensibile ad un problema che il Municipio solleva da tempo” sottolinea la Consigliera Municipale Cocciolo. “La scuola pubblica va tutelata- spiega un insegnante- non è possibile vivere in un ambiente malsano con bagni sfondati per non parlare delle porte e del parcheggio – continua poi – diverse volte genitori, insegnanti si sono adoperati per ridipingere le aule e sistemare gli impianti elettrici – conclude- facendo risparmiare soldi.”

Alle dichiarazione dell’insegnante si aggiunge l’intervento della Referente della scuola Centroni, plesso che vive analoghe problematiche e criticità della scuola di Via Niobe “pareti rovinate dall’acqua, calcinacci che cadono dai muri, bagni delle palestre inagibili, sono i problemi mai risolti”.

Ad intervenire non solo insegnanti ma anche i genitori, preoccupati ogni giorno per la sicurezza dei loro figli che quotidianamente vivono la fatiscenza della struttura “ un ragazzo che viene scuola deve venire in un luogo accogliente. Invece entra in un posto decadente. “

L’intervento della Referente del plesso di Via Niobe, si rivolge agli eletti, chiedendo un intervento diretto “ Avete l’obbligo ed il dovere morale di risolvere questa situzione”.

A rispondere alle preoccupazione e alle domande di genitori e insegnati il Consigliere Comunale Paolo Masini che ha spiegato il bilancio dell’amministrazione Comunale: “ Dei 40 milioni lasciati dalla passata amministrazione Veltroni per l’edilizia scolastica  - spiega Masini – 38 sono stati impiegati altrove dalla giunta Alemanno – continua il consigliere comunale – lasciando solo 2 milioni solo sulla manutenzione”.

Masini spiega come in questi anni diversi progetti lanciati sotto la giunta Veltroni non possono essere più assicurati.

Tra questi: Un amico per la città, volontari che sono fuori le scuole per aiutare l’uscita dei bambini non potranno più essere pagati, oppure l’opportunità di organizzare campi scuola o il progetto dei poli intermundial  per favorire l’integrazione.

Al termine dell’assemblea si  è riuscito a concordare un’azione comune tra genitori, eletti e partito municipale.

Si sono gettate le basi per un percorso che continuerà insieme. A breve infatti, entro il 17 ottobre verrà preparato dai genitori consiglieri d’istituto di Via Niobe un reportage dettagliato con foto, video e documenti sul disastro anche strutturale della scuola. 

Per il 18 il consiglio Municipale si è incaricato di preparare gli atti del consiglio e fare un  riepilogo dei dati contabili che dimostrano il disastro economico della gestione dei fondi comunali per la scuola. Per il 22 ottobre tutti i documenti preparati saranno consegnati al Consigliere Masini per portarla in commissione e promuovere una seduta apposita sulla situazione dell’istituto di Via Niobe, caso emblema  sullo stato delle scuole pubbliche del X Municipio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, Via Niobe avviato un percorso con gli eletti del Pd

RomaToday è in caricamento