Mercoledì, 4 Agosto 2021
Tuscolano Don Bosco / Via Papiria

Cinecittà, Morgia: “Sul ritorno dei Rom serve una risposta non demagogica”

Il Vice Presidente del Municipio VII, rispondendo ad un’interrogazione dei Fratelli d’Italia sul ripopolamento di Casilino 900, informa “Siamo in contatto costante con il Municipio V”

L’Assessore ai Lavori Pubblici, nonché Vice Presidente del Municipio VII, ha risposto giovedì 12 alle questioni sollevate da Fratelli d’Italia, in merito ad un ritorno dei Rom nel campo di Casilino 900.

IL PIANO NOMADI - “La vicenda dei Rom non fu gestita in maniera umana – premette l’Assessore Morgia – Dobbiamo uscire dall’ipocrisia e decidere la formazione di campi nomadi definitivi con condizioni di vita dignitose, cosa che non è avvenuta con il campo di La Barbuta, ormai raddoppiatosi. E’ chiaro poi che più sono disagiate le condizioni di vita delle persone, e questo avviene anche per gli italiani, più risulta difficile l’integrazione”.

IL MONITORAGGIO E I FUMI - Fatta questa premessa, Morgia è entrato nel merito della questione. “Per quanto riguarda la Giunta, sulla questione dei nomadi, abbiamo un  rapporto costante con l’attuale V Municipio, governato da Palmieri, anche se poi  la pressione sociale su questo tema è tutta nel VII municipio perché chi conosce il territorio sa che sono i nostri residenti ad avvertire il maggior disagio quando si bruciano i copertoni. L’odore di plastica burciata, viene subito avvertito dai cittadini, perché a bordo strada si trovano i palazzoni di via Papiria. Comunque la nostra linea, che presuppone il tentativo di dare risposte efficaci e non demagogiche, è quelle di mantenere un rapporto diretto con il limitrofe municipio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinecittà, Morgia: “Sul ritorno dei Rom serve una risposta non demagogica”

RomaToday è in caricamento