TuscolanoToday

Morena: viabilità complicata. Davanti all'I.C. Rodari mancano marciapiedi e parcheggi

Le mamme ed il gruppo DisRaccordo hanno deciso di accendere i riflettori sul problema della sicurezza stradale in via Niobe, dov'è presente una scuola e dove mancano parcheggi e marciapiedi. In giornata è stata inscenata una protesta davanti all'I.C. Rodari

Nella mattinata di martedì 12 gennaio, alcune mamme e papà di Morena hanno deciso di affrontare una questione spinosa: la viabilità. Si sono in particolare concentrate in via Niobe, perchè lì è presente l'Istituto Comprensivo Gianni Rodari. Per questo il gruppo DisRaccordo ed alcune mamme della scuola, hanno deciso di protestare.

SICUREZZA STRADALE - "Ci siamo dati appuntamento alle 7,30 – ci spiega Sara, portavoce del DisRaccordo – ed alla spicciolata sono arrivati diversi genitori, per partecipare ad una protesta. La via  è pericolosa e per l'assenza di un parcheggio, le macchine vengono posteggiate sul ciglio stradale. Bisogna poi considerare che non ci sono neppure i marciapiedi". Dunque accompagnare i propri figli a scuola, rischia di diventare un'impresa.

PROBLEMI STORICI - "Il punto è che Morena è in gran parte stata realizzata abusivamente. E quindi ci sono diverse criticità. Nello specifico – ci ricorda Sara  – parliamo di un vecchio problema mai risolto. Da tempo si punta un terreno privato vicino alla Gianni Rodari, su cui eventualmente realizzare un parcheggio". Su quel versante non si registrano novità. Nel frattempo i bambini vengono accompagnati tra auto parcheggiate alla rinfusa. "Oggi sono intervenuti dei vigili per fluidificare il traffico e dunque la protesta, che prevedeva un blocco, non è stata praticamente messa in atto". Il problema rimane. E non è il solo a Morena.

DISRACCORDO - Da qualche mese la storica assenza di aree verdi e di luoghi d'aggregazione, è diventata un tema d'interesse di alcuni residenti. Sono soprattutto i giovani a soffrire dell'assenza di servizi e per questo hanno deciso di scendere in campo, avanzando proposte e facendo sentire la propria voce. E' così nato il gruppo DisRaccordo,  anche oggi e in prima linea, nel denunciare la problematica viabilità del quartiere.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento