Morena Capannelle / Via Appia Nuova

Roghi tossici La Barbuta: si punta sul migliorare la raccolta rifiuti

Il Consiglio del Municipio VII vota un documento con cui si chiede sia di chiudere i campi rom, che di intervenire nell'annosa questione dei roghi tossici. Tutino: "I campi vanno chiusi, lo dice la legge"

Immagine di repertorio

Uno dei temi più pressanti che i comitati e le associazioni del territorio municipale, hanno sottoposto al Prefetto Gabrielli, ha riguardato il problema dei roghi tossici. Troppo spesso i residenti hanno denunciato le fiamme provenire dal campo di La Barbuta, ricorrendo  nel farlo anche a  foto e video. La situazione poi, diventa particolarmente insostenibile nel corso dell'estate.

LA DUPLICE STRATEGIA - Il tema, è stato affrontato anche nel corso della seduta svoltasi in Aula Allende il 30 luglio "Con un atto votato dalla maggioranza  ovvero dai Consiglieri di PD,  Lista Civica Marino e SEL e dal Movimento Cinque Stelle- fanno sapere in una nota Davide Tutino e Francesco Laddaga - il Consiglio del Municipio 7 chiede la chiusura dei Campi Rom, e misure atte ad interrompere i roghi tossici che se ne sprigionano, a partire dalla regolare raccolta dei rifiuti". Dunque la strada scelta, si muove secondo una duplice strategia. Nel lungo termini, si punta all'eliminazione dei campi rom, verso i quali si chiedono politiche volte all'integrazione. Nel breve, si sceglie di eliminare una parte del problema: i rifiuti a cui viene dato fuoco.

IL RISPETTO DELLE LEGGI - "La chiusura dei campi, e l'adozione di politiche abitative destinate a tutti, a prescindere dall'etnia – ricordano Consiglieri Laddaga e Tutino – è imposta dalle leggi italiane ed europee, oltre che dalla sentenza del 30 Maggio scorso, con cui il Tribunale civile di Roma impone la chiusura del campo La Barbuta, sul territorio municipale. Andremo avanti, affinché le leggi siano rispettate ed i campi siano chiusi, ed affinché questa amministrazione ponga fine ad una segregazione etnica disumana, illegale, inefficace, e costosissima".

RACCOLTA FIRME - Telefonicamente, il Consigliere radicale Davide Tutino, eletto nelle file della Lista Marino, ci ha aggiornati sugli sviluppi di una petizione correlata al tema oggi portato in Aula. "La raccolta firme per le Delibere di iniziativa popolare relative al superamento dei campi rom e per la riforma dell’accoglienza ai rifugiati a Roma, sta andando molto bene. Ormai mancano circa 1000 firme". Il traguardo che il Consigliere si è posto, è dunque vicino. "Si può firmare, questa settimana presentandosi ad Eutropia giovedì 30, venerdì 31 e sabato 1 agosto. Poi si riprenderà con i banchetti da martedì 4 a giovedì 6". Per chi fosse interessato ad aderire, l'appuntamento è a largo Dino Frisulli, dove ha sede la Città dell'Altra Economia, zona Testaccio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roghi tossici La Barbuta: si punta sul migliorare la raccolta rifiuti

RomaToday è in caricamento