TuscolanoToday

“La Patatona” è tornata nell’oblio: alla pista ciclabile di Morena provvedono solo i cittadini

Solo i volontari del quartiere e del locale gruppo Retake si prendono cura della pista ciclabile. Ad ogni livello istituzionale la pista sembra sia stata dimenticata. Eppure l'assenza di manuntenzinoe è causa anche d'insicurezza sociale

Foto della pista ciclabile nell'agosto del 2014

Lo stato di abbandono in cui versa la pista ciclabile della “Patatona”, dal nome del fosso che attraversa Morena, è causa d’insicurezza  sociale. Non si tratta solo di garantire la sua funzionalità e quindi di renderla percorribile ai ciclisti. Dietro al degrado, “alle discariche abusive” ed alla ricrescita vegetativa, trovano anche “nascondiglio delinquenti che prendono di mira le abitazioni limitrofe”.  

I CONTINUI FURTI - La mancanza di sicurezza causata dall’abbandono della pista ciclabile, è al centro di un’interrogazione presentata in Consiglio Municipale dal Movimento Cinque Stelle. La condizione è talmente degenerata che, certo non da oggi, “i cittadini hanno dovuto innalzare a proprie spese delle recinzioni, per contrastare i continui furti nelle case”. Un dato che getta sconforto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA PROMESSA  - Eppure i residenti non hanno mai perso le speranze. In molte occasioni si sono dedicati alla bonifica dell’area. Sono stati dipinti i new jersey che ne delimitano il percorso. “Sono state fatte segnalazioni  relative al degrado ed all’incuria – leggiamo nel testo dell’interrogazione – sia al Comune di Ciampino che al Municipio VII”. Come i Consiglieri Penstastellati Lozzi e Coia ricordano, i due enti “avevano a luglio preso l’impegno  di risolvere in breve tempo il problema della manutenzione e della pulizia”. Promessa disattesa. Ad oggi i disagi permangono. In termini di decoro e di sicurezza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento