Sabato, 25 Settembre 2021
Morena

La Barbuta e la maxi bonifica, Visconti: "L'area è risanata"

Dall'assessore all'ambiente Marco Visconti arriva la notizia: l'intervento di bonifica del campo nomadi è terminato. Ora l'area è pronta ad ospitare il villaggio di solidarietà

«Abbiamo realizzato una delle opere di risanamento ambientale più complesse e più difficili che siano state mai state compiute nel territorio di Roma". Sono le parole dell'assessore all'ambiente Marco Visconti che annuncia la fine dei lavori di riqualificazione delle aree circostanti il campo nomadi La Barbuta, pronto per essere riconsegnato ufficialmente al Dipartimento dei servizi sociali per la realizzazione del villaggio della solidarietà, come previsto dal Piano Nomadi. 

RIQUALIFICAZIONE Visconti riassume l'intervento svoltosi in due tranche: "Lo scorso 22 aprile sono stati avviati i lavori di rimozione di oltre 300 tonnellate di rifiuti speciali, in gran parte pneumatici, la bonifica e la disinfestazione dell’intera area del campo". A ciò è seguito "a partire dal 3 giugno scorso la rimozione e il riciclo di ulteriori 4mila 500 tonnellate di rifiuti, tra cui amianto, su un'area di oltre 2mila e 500 metri quadri,  e le necessarie operazioni di carotaggio e caratterizzazione del terreno".



PROSSIMI INTERVENTI Il valore dell'operazione è di 530 mila euro, stanziati dall’assessorato all’ambiente di Roma Capitale che, a quanto detto da Visconti, si impegna per "un’analoga bonifica nell’ex campo rom La Martora che sarà avviata nel mese di agosto con le stesse modalità di recupero già adottate per La Barbuta". La seconda maxi riqualificazione prevede "la rimozione dei rifiuti superficiali, tra cui diversi quintali di pneumatici che spesso vengono dati alle fiamme, la bonifica dei materiali pericolosi ed infine il risanamento dei terreni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Barbuta e la maxi bonifica, Visconti: "L'area è risanata"

RomaToday è in caricamento