TuscolanoToday

Morena: il parco di Gregna è inaccessibile ai ciclisti ma non agli incivili

Un'area verde trasformata in una discarica a cielo aperto, alimenta il dibattito tra i residenti di Morena su quali siano le pratiche per disincentivare l'abbandono di rifiuti. Oltre al controllo tramite telecamere, si punta a responsabilizzare gli altri cittadini

C’ è un’area verde che non è accessibile alle bici. Il parco di Gregna, situato a ridosso del raccordo anulare, rappresenta un sogno proibito per molti ciclisti. Renderlo interamente fruibile alle due ruote, permetterebbe infatti di estendere il cosiddetto “Asse degli acquedotti” anche nei quartieri più periferici del Municipio VII.

UNA ZONA FRANCA - Se il parco di Gregna resta chiuso ai ciclisti, è invece diventato una sorta di zona franca per gli scaricatori di rifiuti. Vi si può infatti trovare ogni sorta d’ingombranti. I sacchetti di risulta ed i telai delle finestre lasciano intuire che l’area sia utilizzata  da ditte che effettuano ristrutturazioni. Ma vi è stato abbandonato anche dell’altro, come un divano di pelle. Ed addirittura la carcassa di una piccola automobile, probabilmente una smart. I residenti di Morena hanno così creato un apposito Osservatorio attraverso il quale favorire il confronto, almeno sui social network, in merito alla gestione dei rifiuti nel territorio. Ed anche ricorrendo alle foto, dimostrano quale sia lo stato dei luoghi.

I MATERASSI - "Un operatore Ama mi ha detto che a Centroni - sempre nella zona extra gra del Municipio VII - hanno trovato una montagna di materassi". Niente di più scontato. Lo stesso problema viene immediatamente segnalato da un altro residente, che pubblica infatti una catasta di materassi in via Crostarosa. Come comportarsi quindi? "Quando ho fatto i lavori in casa - ricorda Adriano Monti, tra i più attivi nell'Osservatorio -  ho preteso le ricevute del conferimento in discarica, anche perchè da contratto si paga per ricevere questo servizio. E quando sono andato a comprare il materasso nuovo, ho preteso la ricevuta di conferimento in discarica del vecchio". Accorgimenti come quelli che il cittadino segnala, potrebbero rappresentare un buon argine contro l'abbandono indiscriminato dei rifiuti. Anche perchè, come  sottolinea un'altra cittadina, "non si possono mettere telecamere ovunque".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Vigili fanno sesso in auto a Roma, la commedia sexy si tinge di giallo: spunta l'ipotesi della microspia

Torna su
RomaToday è in caricamento