TuscolanoToday

Campo La Barbuta: il municipio boccia il bando comunale e torna a chiederne la chiusura

Il bando comunale per la gestione de La Barbuta è stato bocciato dal Consiglio municipale. Il Parlamento di Cinecittà continua a chiederne la chiusura ma giudica insufficienti i fondi messi a disposizione dal Campidoglio

Il centrosinistra ed il Movimento 5 Stelle hanno votato per chiedere il superamento del Campo Nomadi de La Barbuta. Lo hanno fatto, bocciando il nuovo bando di Roma Capitale che destina 5 milioni di euro per la gestione dei Campi, ed almeno 3, stando a quanto ha specificato la Presidente Fantino, per quelli presenti nel territorio municipale.

LE RISORSE MANCANTI - “Noi dobbiamo provare a chiedere più fondi, soprattutto al governo nazionale, perché tre milioni non bastano per realizzare alcun superamento dei campi. Mentre bisogna garantire un diritto umano fondamentale a chi li abita e parallelamente – ha specificato il Presidente Susi Fantino -  dobbiamo consentire alla nostra cittadinanza di vivere serenamente ed in condizioni non di degrado, cosa che invece si verifica quando si convive con un campo nomadi nel proprio quartiere”.

LE DIVERSE POSIZIONI - Il documento presentato in aula dai Consiglieri Davide Tutino e Francesco Laddaga (Lista Civica Marino) non ha incontrato il favore del centrodestra. “Cosa prevede il superamento dei campi? Ve lo dico io. Significa che sarà data priorità, su base etnica, all’accesso ad una casa dello Stato” ha osservato la Consigliera di Fratelli d’Italia Flavia Cerquoni. Il centrodestra ha però evitato di partecipare al voto e di conseguenza la bocciatura del Consiglio Municipale al bando comunale di gestione dei Campi Nomadi, è passata con il voto unanime dei consiglieri presenti. “Rifinanziare il Cooperalato che li ha fin qui gestiti significherebbe  tornare a promuovere Mafia Capitale – ha dichiarato a margine della votazione  Davide Tutino-  Ogni finanziamento deve essere legato a strategie chiare e certe per la loro chiusura in tempi brevi, elementi che non compaiono nel bando del Dipartimento Politiche Sociali”.

L'ANNESSIONE AL PARCO - La posizione del Municipio VII, in merito alla chiusura dei campi, è stata quindi ribadita per l’ennesima volta. Nel corso di questa consiliatura, sono state votate almeno due risoluzioni, con cui si chiedeva lo stesso intervento. Tra l’altro recentemente  si era puntato anche a farlo annettere al parco dell’Appia Antica. Una proposta che, se accettata, consentirebbe di riqualificare l’area. Mettendo al riparo dai roghi tossici un intero quadrante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Saldi, a Roma e nel Lazio si parte un mese prima: lo shopping natalizio sarà all'insegna degli sconti

Torna su
RomaToday è in caricamento