TuscolanoToday

Aeroporto di Ciampino: da Cinecittà a Morena, anche il VII municipio per la riduzione dei voli

I comitati di Ciampino, Marino e del Municipio VII si danno appuntamento al 6 aprile per un sit-in sotto al Ministero dei Trasporti. "Vogliamo incontrare il ministro Galletti per chiedere di ridurre i voli entro i limiti di legge"

Giovedì 6 aprile davanti al Ministero dell’Ambiente è prevista una mobilitazione cittadina. In strada scenderanno comitati arrivati da Ciampino, ma anche dai limitrofi comuni di Marino, Santa Maria delle Mole e Roma. Per la Capitale sarà infatti presente la rete Cinecittà Bene Comune.

STUDI E RILEVAZIONI - “Molti studi scientifici istituzionali certificano una situazione di estrema criticità per quanto riguarda l’impatto ambientale e sulla salute delle migliaia di cittadini che risiedono vicino all’aeroporto” si legge in una nota diramata da Cinecittà Bene Comune. Si fa riferimento ad uno studio dell’Arpa Lazio sull’inquinamento acustico; ma anche alle rilevazioni di Legambiente che, “nell’area del Parco degli Acquedotti, corridoio di atterraggio degli aerei in arrivo al Pastine, hanno mostrato una concentrazione delle polveri sottili Pm10 6 volte superiore rispetto alla normativa italiana ed europea”.

LA RIDUZIONE DEI VOLI - In via Cristoforo Colombo 44, i comitati arriveranno “per denunciare l’emergenza ambientale e sanitaria causata dal traffico dell’aeroporto di Ciampino”. Ed al Ministro Gianluca Galletti, che si auspicano d'incontrare, vogliono chiedere “un provvedimento straordinario e immediato per la riduzione dei voli entro i limiti previsti dalla legge: 61 movimenti giornalieri anziché i 100 dell'attuale media”. Dal momento che si tratta di “un’emergenza certificata e sistematica – i comitati che saranno protagonisti del sit-in del 6 aprile – chiedono al Ministro di agire per l’immediata riduzione dei voli a Ciampino. A partire dal 2018”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL SERVIZIO AEROPORTUALE - La richiesta è motivata. Cinecittà Bene Comune ricorda che “la conferenza dei servizi che ha stabilito i limiti del rumore per Ciampino, si è svolta nel 2010”. Dunque otto anni fa. Sul piano del servizio aeroportuale, la riduzione dei voli potrebbe essere inoltre compensata dallo spostamento verso l'aeroporto Leonardo Da Vinci.  “Tutto ciò è tecnicamente possibile – conclude la nota – ed  i lavori di rifacimento della pista che si sono svolti nell’Ottobre del 2016, lo hanno dimostrato. In quel caso infatti, in un solo giorno hanno spostato l’intero traffico aereo a Fiumicino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento