menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Adotta una bici, aiuta un richiedente asilo: dal Quadraro a Ciampino solidarietà a colpi di pedale

Con l'iniziativa "Adotta una bici" Gazebike e l'Associazione Carminella puntano a donare biciclette agli ospiti del centro di accoglienza Casale dei Monaci

"Adotta una bici". Un invito semplice, chiaro, ma dall’enorme potenziale. L’iniziativa è stata infatti ideata dall’Associazione di promozione sociale Carminella e da Gazebike, con uno scopo ben preciso. Donare un mezzo di trasporto a chi non ne ha. Nel caso specifico, gli ospiti del centro di accoglienza Casale dei Monaci a Ciampino.

I BENEFICIARI - “Sono tutti ragazzi giovani provenienti dall'Africa,  da paesi come Ghana, Mali, Guinea e Togo – spiegano gli attivisti di Gazebike – parliamo di richiedenti asilo politico che, in attesa anche di un'occupazione, stanno studiando italiano. E questo avviene  grazie all'impegno di una ragazza, che tra l'altro è l'artefice principale di questa iniziativa solidale”.

L'INIZIATIVA - Contribuire alla campagna “Adotta una bici è molto semplice. “Si può offrire denaro direttamente all'associazione Carminella che raccoglie fondi e donazioni”. Serviranno ad acquistare a prezzi simbolici delle bici usate, revisionate dal team di Gazebike Quadraro. In alternativa, “si può passare in officina, in via Cincinnato 3 d/e,  per lasciare denaro o anche le biciclette che si vogliono far avere a questi ragazzi”.  La campagna dura ancora qualche settimana, visto che  “per fine ottobre, organizzeremo una biciclettata tutti insieme”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento