rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Tuscolano Cinecittà

Mozione del Consiglio contro i tagli per una mobilità sostenibile

E' stata approvata in Consiglio la mozione contro i tagli al trasporto pubblico locale previsto nella manovra approvata recentemente in Parlamento. L'impegno del Presidente e della giunta alla soluzione dei problemi per una mobilità sostenibile

I caratteristici problemi di Roma, è ormai noto, sono il traffico e mobilità.  La maggior parte de i municipi della capitale, se non tutti,  si trovano spesso a fare i conti con strade intasate, congestionamento delle vi e problemi di collegamento nel servizio del trasporto locale. 

L’approvazione in parlamento della manovra finanziaria, che prevede un taglio del 75% sui trasferimenti relativi al trasporto pubblico  locale,  renderà ancora più difficile mantenere quel livello minimo di trasporto pubblico finora garantito.  Si apprende nella mozione approvata nel X Municipio.

L’urgenza di una programmazione seria  sulla mobilità sostenibile è una dei temi particolarmente dal X Municipio. Le intense densità abitative dei quartieri storici e i nuovi insediamenti nelle  aree periferiche  a cui non ha seguito una adeguata strategia della mobilità, come nel caso del quartiere Nuova Tor Vergata, hanno generato problemi di viabilità e vivibilità.


-LE TESTIMONIANZE- Le conseguenze dello sviluppo urbanistico non accompagnato da un adeguata rete del trasporto pubblico,le spiega Antonella, residente nella zona di Tor Vegatata nuova che per arrivare alla stazione metro più vicina (7 Km) Anagnina  impiega 40 minuti con i mezzi pubblici a fronte dei 10 impiegati con la macchina.


Altra testimonianza raccolta nel quartiere è quello di uno studente, attualmente iscritto alla facoltà di lettere di Tor Vergata: “nonostante la mia abitazione si trovi a soli 4/5 km di distanza dalla facoltà ho bisogno di prendere due autobus per arrivare all’università impiegando più di mezz’ora tra attesa del mezzo e viaggio.”


A fronte di tali problemi anche il X Municipio ritiene indispensabile la realizzazione dell’attuale percorso  della linea metro A al di fuori del Gra  e un potenziamento e adeguamento del trasporto pubblico locale in previsione delle nuove trasformazioni  urbanistiche previste nel piano regolatore generale.  


-LA MOZIONE- Il Consiglio del X Municipio esprime la propria contrarietà, nella mozione,  ai tagli ai trasferimenti previsti agli enti locali, stabiliti nella manovra da poco votata che comporterà una drastica riduzione di quantità e di qualità al trasporto pubblico e di conseguenza dei residenti del Municipio.  
Il Consiglio Municipale, Presidente e Assessore pertinente, si impegnano a interagire con il Comune di Roma e agli Assessori  al fine di risolvere: il riassetto del trasporto pubblico sul gomma, realizzazione del piano urbano parcheggi, prolungamento della linea A da Anagnina a Tor Vergata, progetto di Biciplan e la ricerca di una intesa con le ferrovie dello stato, Comune di Roma e Municipio per continuare, nei quartieri attraversati dalle linee ferroviarie, il percorso iniziato con la fermata di Villa Senni prevedendo le nuove fermate di centroni, Statuario, Via Selinunte e Morena sud  nei confini con il territorio di Ciampino. Grandi opere che potranno essere inserite in quel progetto di rivalutazione e riqualificazione delle periferie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mozione del Consiglio contro i tagli per una mobilità sostenibile

RomaToday è in caricamento