rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Tuscolano

Elezioni Municipio VII: intervista a Lorenzo Messina, candidato presidente di "Potere al Popolo"

Le proposte del candidato presidente sulle principali questioni del territorio del VII municipio

Lorenzo Messina, studente universitario candidato alla presidenza del Municipio VII ha risposto alle domande di Romatoday.

Messina, il Municipio VII in questi anni è stato caratterizzato dalla realizzazione di molte ciclabili. Alcune hanno creato polemiche, penso a quella sulla Tuscolana o in via Taranto. Cosa farà con le ciclabili, una volta eletto?

La realizzazione della ciclabile sulla Tuscolana sembra aver prodotto più problemi che risultati. Indubbiamente la struttura della nostra città non agevola le forme di una mobilità diversa. Alla buona intenzione di incentivare le ciclabili per dissuadere gli spostamenti inquinanti su motore si oppone la materialità di una città non strutturata per questo. Possiamo dire che serve meno fondamentalismo in un senso o nell’altro e più studi di fattibilità sulle soluzioni prima di adottarle. 

Il territorio che si candida ad amministrare, nel quadrante di San Giovanni, come in quello di via Tuscolana, è attraversato da importanti flussi di traffico. Come si può fare per ridurlo?

La questione si ricollega alla domanda precedente. Molti, troppi lavorano a grande distanza dalla loro abitazione e né il trasporto pubblico né quello su due ruote riescono a compensare questo disagio. Il nostro quadrante è quello a maggiore densità abitativa e la sola soluzione della Metro A non si è rivelata sufficiente a decongestionare i flussi di traffico. Quando venne inaugurata la Metropolitana vennero soppressi i tranvetti che andavano a Cinecittà e a Capannelle che pure correvano su rotaia e non su strada, Una scelta miope. Una maggiore offerta di trasporti pubblici è prioritaria se si vuole, a breve termine, disincentivare l’uso dell’automobile, non ci sono alternative. 
Sicuramente c’è anche bisogno di fare un salto in avanti nella sensibilizzazione delle persone verso un’alternativa più ecologica mentre si studia e si dibatte con specialisti del settore su soluzioni fattibili. Accendere un dibattito pubblico e attivare un percorso più concreto sulle soluzioni da attuare sulla mobilità. 

Nel corso degli ultimi 5 anni i progetti di trasformazione dei mercati rionali non sono mancati. In alcuni casi, dal mercato Metronio di via Magna Grecia a quello dell’Alberone, le aspettative sono state deluse. Cosa serve per sbloccare definitivamente questi interventi?

Qui occorre stare attenti ad un dettaglio rilevante. I mercati all’aperto per i venditori hanno costi inferiori a quelli coperti. Per i costi di affitto troppo alti vediamo troppo spesso molti box vuoti nei nuovi mercati coperti, spesso gestiti come centri commerciali e non come mercati popolari. Tanti artigiani o piccoli mercatari sono stati costretti a chiudere. Grazie ai mercati i romani si portano a casa prodotti di qualità e freschezza, a dei prezzi abbordabili per le famiglie. Se diventano altro perdono la loro funzione. 

Il Municipio VII è ricco di parchi e giardini pubblici. Alcune con problemi che non sembrano risolversi, penso a Villa Lazzaroni e non solo. Come fare per garantire la manutenzione di questi polmoni verdi, visto che il numero non sempre sufficiente di operatori in forza al Servizio Giardini?

La soluzione è semplice: occorre assumere giardinieri comunali per il Servizio Giardini smantellato dal Comune. Una gestione pubblica e dignitosa dei parchi, parliamo di Villa Lazzaroni ma anche del Parco degli Acquedotti o di Tor Fiscale è il minimo sindacale. Se il Comune fa la sua parte gli abitanti sono ampiamente disponibili a dare una mano e fare la loro parte. Al momento assistiamo al contrario: la gente si autorganizza per tutelare questo o quel pezzo di verde e il Comune è latitante. Poi arrivano le elezioni e si taglia un po’ d’erbaccia. Finite le elezioni l’erbaccia ricresce, gli alberi cadono, l’immondizia resta sui prati. C’è bisogno di rovesciare le priorità, per questo abbiamo dato vita a Potere al Popolo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Municipio VII: intervista a Lorenzo Messina, candidato presidente di "Potere al Popolo"

RomaToday è in caricamento