Tuscolano Morena / Via dei Sette Metri

Cdq Morena incontra Ghera, l'assessore:" il comune non è in grado di finanziare opere pubbliche"

Una delegazione del Comitato di quartiere di Morena ha incontrato l'assessore ai Lavori pubblici Fabrizio Ghera per discutere delle opere di riqualificazione della periferia

Lo scorso 7 ottobre ilCdQ di Morena ha incontrato l’assessore dei Lavori Pubblici Ghera presso gli uffici dell’assessorato per discutere della realizzazione di alcune opere di riqualificazione urbana nel quartiere.  

A partecipare all’incontro, quattro membri del direttivo del comitato di quartiere e per il Comune l’assessore Fabrizio Ghera ed il Dott. Carlo De Benedetto.

Al  colloquio, durato un’ora e mezza, si sono  affrontati i diversi problemi del territorio.In particolare il tema prioritario dell’incontro:  il rifinanziamento del sottopasso di Via Anagnina – Via dei sette metri e la riqualificazione di Via della Torre di Morena, in seguito alla mancata erogazione di fondi di investimento per le opere di riqualificazione e alla riduzione del finanziamento della realizzazione del sottopasso.

La richiesta del Comitato di quartiere, a proposito, è che gli oneri concessori del Print Ericsson siano impegnati per finanziare l’opera, come previsto nella risoluzione approvata nel consiglio del X Municipio e richiede, inoltre, che sia stanziato un eventuale finanziamento integrativo per sostenere l’intervento.

Questo è quanto sostiene inoltre il gruppo del Partito Democratico del X Municipio che poco prima dell’incontro tra il comitato e l’assessore dichiarava:  “Speriamo che l'incontro di stamattina tra l'assessore ai lavori pubblici di Roma Capitale, Fabrizio Ghera, e il comitato di quartiere di Morena, che da mesi si sta adoperando per ottenere quel minimo di opere pubbliche necessarie alla riqualificazione del quadrante, porti a qualche risultato concreto".  

Ad esempio - prosegue il Pd locale -, dopo aver definanziato il sottopasso tra via Anagnina e via dei Setti Metri all'indomani della sua nomina ad assessore nel 2008, l'augurio sarebbe quello di una pronta collaborazione con il Municipio: grazie infatti alla nostra azione, attraverso l'accordo di programma ex Print Fatme, abbiamo disponibilità di nuovi fondi per la realizzazione del sottopasso. Fondi comunque insufficienti per l'intera opera. L'assessore Ghera è disponibile con propri fondi a risolvere definitivamente il maggior problema di viabilità per gli oltre 30mila abitanti di Morena?".  "Questo è solo un esempio - conclude il PD del X Municipio -, ma l'elenco è lungo: il quadrante è stato dimenticato dalla Giunta comunale, come del resto tutte le periferie della città"

L’utilizzo degli oneri concessori, infatti, dovrebbe essere predisposto per gli interventi edilizi residenziali e commerciali della zona e, di diritto, questi  dovrebbero essere reinvestiti nello stesso territorio per le opere di urbanizzazione e riqualificazione urbana.

Alla prima richiesta del CdQ all’assessore si aggiunge, inoltre, la possibilità di inserire nel prossimo bilancio 2011  il finanziamento  per l’adeguamento di Via Torre di Morena provvedendo ai lavori di allargamento stradale,  della costruzione di marciapiedi e di adeguati impianti di fognature per lo smaltimento delle acque piovane.

Ai vari problemi sollevati dal comitato di quartiere l’assessore Ghera risponde che  il mancato finanziamento di opere pubbliche nel territorio comunale è stato causato in primo luogo per l’obbligo di rispettare il patto di stabilità. Spiega l’assessore che “Ad oggi il comune di Roma non è ancora in grado di finanziare opere pubbliche al di fuori di manutenzioni delle strade e dell’edilizia scolastica ad eccezione delle linee metropolitane che vanno in deroga dal piano di stabilità finanziaria. “

Ciò vuol dire l’impossibilità da parte dei Comuni di spendere i soldi che hanno in casa.

Queste risorse, provenienti dagli oneri,  ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici sono stati spesi per pagare gli stipendi dei dipendenti dell’amministrazione Comunale mentre per la realizzazione di opere spiega Ghera “ è necessario fare ricorso a finanziamenti privati a scomputo del versamento degli oneri concessori dovuti per nuovi interventi edilizi sul territorio. “

Le richieste del comitato di quartiere non sembrano poter godere di una attuazione pratica, date le dichiarazioni dell’assessore.  Per quanto riguarda, invece, la situazione di Via di Torre Morena, che rientra nei lavori di manutenzione previsti dal patto di stabilità, l’assessore ha incaricato il suo collaboratore dott. De Benedetto per un sopralluogo tecnico e la valutazione di massima dei costi. La fase successiva del sarà la verifica della possibilità di un finanziamento per l’opera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cdq Morena incontra Ghera, l'assessore:" il comune non è in grado di finanziare opere pubbliche"

RomaToday è in caricamento