rotate-mobile
L'emergenza / Don Bosco / Via Flavio Stilicone, 179

Dall'Appio Latino a Don Bosco: le notti senz'acqua esasperano i residenti

L'ultima segnalazione arriva da via Flavio Stilicone 179, un complesso condominiale da 114 piani in cui le interruzioni sono frequenti. Così come in via Gino Capponi 76, viale Furio Camillo 50 e via Marco Valerio Corvo 121

Via Flavio Stilicone 179, complesso condominiale composto da tre palazzine da otto piani, per un totale di 114 appartamenti, è il quarto a segnalare la frequente mancanza di acqua nelle ore notturne. Un fenomeno che si manifesta, in maniera quasi analoga, anche in via Gino Capponi 76, viale Furio Camillo 50 e via Marco Valerio Corvo 121. Tutti nel municipio VII. 

I disagi in via Flavio Stilicone

L’ultima segnalazione arriva da Elda Pansini, avvocata e residente del condominio di via Flavio Stilicone 179: “Questo problema va avanti da anni – spiega – l’acqua va via durante le ore notturne, per poi tornare la mattina presto, spesso intorno alle 7. Il disagio anche a livello igienico-sanitario è evidente”. Proprio per segnalare il problema, già a fine dicembre del 2023, a seguito di un’interruzione che era arrivata a durare “per ben tre giorni”, Pansini aveva inviato una pec a Comune, municipio VII e Acea per chiedere la risoluzione del problema, la cui origine, come aveva fatto sapere Acea in risposta a Pansini, era un abbassamento del livello del serbatoio a servizio del territorio. “L’acqua poi è tornata – spiega la residente – ma questo non ha impedito che continuassero a manifestarsi con frequenza, fino a oggi, le interruzioni”. Una versione confermata anche dall’amministratore del condominio, Francesco Sibilano: “I disagi si verificano in media 20-15 volte al mese” spiega. 

Gli altri casi 

Il primo palazzo a segnalare a RomaToday le interruzioni dell’acqua era stato quello di via Gino Capponi 76. Dalla serata di giovedì 16 maggio e fino alla mattina di sabato 18, i residenti sono rimasti a secco. Il servizio si è poi di nuovo interrotto nel pomeriggio di domenica 19 e fino alle 7 della mattina successiva. Nella serata di giovedì 23 un nuovo stop, durato fino alle 7 di mattina di venerdì. Una situazione che per molti residenti sta diventando insostenibile. E che non è molto diversa da quella che si vive da diversi anni in viale Furio Camillo 50, anche in questo caso gli stop si concentrano quasi sempre nelle ore notturne. Così come nel condominio di via Marco Valerio Corvo 121, all’Appio Claudio. In questo caso Acea ha fatto sapere che i tecnici hanno svolto diversi sopralluoghi nel palazzo, non riscontrando anomalie nella pressione dell'acqua, che è risultata a norma. L'azienda sottolinea di essere comunque a disposizione nel caso fossero necessari nuovi interventi. In tutti i palazzi interessati dal problema si guarda con timore all’inizio dell’estate, ormai imminente, quando le temperature roventi renderanno ancora più insopportabili le notti senz’acqua. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Appio Latino a Don Bosco: le notti senz'acqua esasperano i residenti

RomaToday è in caricamento