menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

PUP Giulio Agricola: la Destra chiede chiarezza al Sindaco Alemanno

Turnaturi-Buoncristiani:"Vogliamo chiarezza. L'assemblea capitolina ne ha chiesto l'eliminazione, ma la Giunta non l'ha ben recepita, perdendosi in vuote chiacchiere"

Si torna a parlare del PUP di Viale Giulio Agricola. Uno dei parcheggi interrati più discussi del quadrante di Roma Sud-Est. Nella giornata di venerdì, Cristiano Buoncristiani ed Anna Maria Turnaturi, candidati de La Destra, sono tornati sull’argomento, incontrando i cittadini del territorio e mettendo a disposizione un gazebo anche nei giorni di sabato e domenica, dalle ore 9,00 alle 20 “per un confronto diretto – spiegano i due candidati al Municipio VII - che consenta di raccogliere i suggerimenti ma anche le critiche dei residenti, perché abbiamo un solo obiettivo, ed è comune: una città più vivibile, più pulita e più bella”.

"Come tutta la coalizione di centro destra, sosteniamo Alemanno – hanno scritto in una nota Turnaturi e Buoncristiani -  ma ci aspettiamo che faccia chiarezza su questioni che non possono rimanere ancora appese come il parcheggio di Viale Giulio Agricola. L’assemblea capitolina aveva dato una chiara indicazione, chiedendo l'eliminazione del pup dal Piano Urbano Parcheggi, ma  la delibera di giunta n. 142 del 12 aprile 2013 non l’ha recepita completamente rimandandola ad  inutili confronti e ad ulteriori vuote chiacchiere e, peraltro, indicando i residenti del quartiere come esecutori di atti vandalici. Non ci stiamo a questo gioco delle parti e vogliamo chiarezza – ribadiscono i due candidati de La Destra -  la nostra presenza nelle istituzioni , se i cittadini ci daranno il mandato, servirà proprio per completare tutti i passaggi necessari per espungere dal Piano Urbano Parcheggi il PUP di  Viale Giulio Agricola e per controllare che non vengano disperse risorse pubbliche a favore di fantasiose richieste di risarcimento. Un progetto pieno di ombre e di incongruenze, contro il quale i residenti sono ,da sempre, compattamente schierati”.

La cantierizzazione del PUP, come altre volte evidenziato, ad oggi ha determinato soltanto due effetti: un invincibile degrado e l’abbattimento di alcune storiche alberature. “Verde, decoro, sicurezza , cultura e lavoro, sono le vere priorità del Municipio VII, area ad alta densità abitativa ad un passo dal cuore della Capitale, che non ha bisogno di speculazioni edilizie e di altro cemento – scrivono Turnaturi e Buoncristiani -  Viale Giulio Agricola deve rinascere, e per realizzare questo obiettivo è necessario, innanzitutto, ripristinare le alberature che sono andate perdute ed evitare che si realizzi il parcheggio privato: è la richiesta di tutti i residenti della zona, ed è quella che sosterremo , rammentandolo ad Alemanno e sostenendolo, affinche' assolva , con provvedimenti definitivi, i suoi inderogabili impegni con Roma”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento