TuscolanoToday

Cinecittà Bene Comune: “Via gli autodemolitori dal parco archeologico di Centocelle”

Una manifestazione sotto la Regione Lazio per tornare a chiedere l’apertura del parco archeologico compreso tra Centocelle e Don Bosco. E per ribadire che gli autodemolitori che ci sono, vanno trasferiti

Forti della grande partecipazione di piazza, degli incontri pubblici svolti, e della credibilità guadagnata anche presso le istituzioni cittadine, gli attivisti di Cinecittà Bene Comune sono scesi nuovamente in piazza. Questa volta per tornare a chiedere che, il grande parco compreso tra Centocelle e Don Bosco, possa tornare ad essere fruibile.

LA MANIFESTAZIONE SOTTO LA REGIONE - “Questo pomeriggio la rete territoriale Cinecittà Bene Comune ha manifestato davanti alla sede della Regione Lazio, insieme alle altre associazioni del territorio, per richiedere l'apertura del parco archeologico di Centocelle e la delocalizzazione degli autodemolitori. I cittadini hanno accatastato davanti all'entrata degli uffici dei copertoni, parafanghi e cerchioni di vecchie macchine come simbolo del degrado in cui versa l'area verde a causa della presenza di molti autodemolitori incompatibili con il parco”.

IL VERDE E GLI SFASCIACARROZZE - A proposito degli autodemolitori, anche i residenti che frequentano la Caffarella, ne hanno chiesto uno spostamento. Ottenendo da Roma Capitale però, soltanto un ulteriore rinvio. Sul fronte regionale però, si registrano passi in avanti. “ La mobilitazione – leggiamo in una nota di CBC –  è riuscita ad ottenere un incontro con un rappresentante dell'Assessore regionale all'Ambiente Refrigeri che si è impegnato ad effettuare, tramite l'Arpa, l'agenzia regionale per la tutela ambientale, ulteriori indagini sullo stato d'inquinamento raggiunto dal parco. Si prospetta infatti una vera e propria emergenza ambientale a causa della contaminazione delle falde acquifere raggiunte dagli scarichi degli sfasci”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento