TuscolanoToday

Rastrellamento del Quadraro: una giornata di eventi per non dimenticare

Una mostra fotografica, un tour ciclistico per le opere di Street art presenti nel quartiere. E poi ancora un grande murales e la deposizione dei fiori, in memoria delle oltre 900 vittime del rastrellamento. 71 anni dopo, il Quadraro non dimentica

Il 17 Aprile del 1944, il Quadraro è stato oggetto di uno dei più efferati delitti perpetrati ai danni della Capitale, durante l’occupazione nazista. Il quartiere, probabilmente anche a seguito dell’uccisione di tre soldati tedeschi, ad opera del Gobbo del Quarticciolo e della sua banda, fu protagonista di una durissima rappresaglia.

LA TRISTE VICENDA - La cattura di 2000 civili e la deportazione di oltre 900 in Germania, è ancora impressa nella storia dei residenti. Di quegli uomini, oltre la metà infatti non fece ritorno presso le proprie famiglie. A distanza di 71 anni, nessuno ha dimenticato la storia di quel rastrellamento col quale si cercò di stroncare una delle roccaforti della Resistenza: il celebre e temuto “nido di vespe”. Nell’ambito delle celebrazioni di Q44 “Venerdì 17 aprile, in occasione del 71esimo anniversario del rastrellamento del Quadraro, per ricordare i circa 1000 abitanti del quartiere che all'alba del 17 aprile 1944 vennero fatti prigionieri da nazisti e deportati successivamente nei campi di concentramento – fa sapere il Presidente del Municipio Susi Fantino - alla presenza della presidente dell’Assemblea Capitolina, l'on. Valeria Baglio, verrà deposta una corona di fiori alle ore 8.30 presso Largo dei Quintili, e alle ore 9.00 al Parco XVII Aprile (Monte del Grano)”.

LE MEMORIE DI QUARTIERE - La giornata di commemorazione proseguirà alle 10 con l’incontro, promosso dalla Lega del VII Municipio, “Quadraro. I giovani e lo Spi insieme per ricordare le vittime del nazifascimo”, cui prenderà parte il Minisindaco e che si terrà presso la scuola Carlo Moneta in via Diana 35. Le celebrazioni di Q44 continueranno poi per tutta la giornata nell'ambito dell'iniziativa “Memorie di Quartiere”, la manifestazione promossa dal VII municipio e realizzata dall'associazione culturale MU.Ro (Museo di Urban Art di Roma), che già da alcuni giorni ha dato vita ad incontri pubblici, assemblee cittadine e laboratori artistici nelle scuole. Seguirà un giro per le strade della street art, con partenza dalla postazione di Gazebike, che cura l'iniziativa insieme a Giorgio Silvestrelli e Harley Rock Crew, in via Cincinnato.

STREET ART E MOSTRE FOTOGRAFICHE - Sono tantissime le realtà del territorio che si presteranno per commemorare il Q44 che diventa difficile citarle tutte. E' però impossibile omettere il murale che sarà realizzato dall'artista David Diavù Vecchiato con gli studenti delle scuole medie, nel tunnel situato tra via dei Lentuli e via Decio Mure, che sarà inaugurato alle ore 18. Poco prima, sempre nel tunnel, sarà invece allestita la mostra fotografica “Gli assenti”, a cura di Vincenzo De Francesco, che ritrae studenti e cittadini con i classici indumenti dei lager nazisti. Un luogo dal quale, più di quattrocento residenti del Quadraro, non fece ritorno.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento