TuscolanoToday

Bancarelle nel VII municipio: Lozzi chiede a Raggi un'ordinanza per vietarle sulla Tuscolana

I marciapiedi di via Tuscolana continuano ad essere occupati da decine di ambulanti. Il Municipio punta sull'individuazione di un'area alternativa dove poterli spostare. Serve però il contributo del Sindaco

Sembrava una priorità. Nella precedente consiliatura, l’impegno del M5s nel denunciare l’ingombrante presenza di venditori ambulanti su via Tuscolana, era stato innegabile. Durante i primi cento giorni però, quell’attenzione sembra esser venuta meno. Almeno se ci si attesta a livello comunale. E le bancarelle restano tutte al proprio posto.

OFF LIMITS -“Ultimamente si sente riparlare di ciclabile o della bike-lane sulla Tuscolana: una follia che periodicamente torna di moda, per essere poi inevitabilmente abbandonata – osserva Dario Piermarini, portavoce del Settimo Biciclettari – ci si dimentica troppo facilmente di com’è ridotta, oggi, questa strada. Su via Tuscolana, oltre alle macchine lasciate in doppia e tripla fila, i marciapiedi sono sempre occupati dai mutandari”.

LE AUTORIZZAZIONI - Passeggiare lungo la "strada del cinema" , oggi come ieri, rappresenta un’impresa. Le dimensioni di questi banchi, oltre a togliere visibilità alle vetrine su strada, restringono di molto lo spazio pedonale. E la passeggiata si trasforma così in uno slalom estenuante. “La presenza degli ambulanti è il vero tema, perché quella degli abusivi è molto marginale – premette Monica Lozzi, Presidente del Municipi VII – Su sedici postazioni però, le autorizzazioni che sono state rilasciate dal Municipio sono soltanto tre. Le altre invece, sono state ottenute dal Dipartimento”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ORDINANZA DEL SINDACO - Cosa fare? La palla passa quindi ad  Andrea Coia, già consigliere municipale ed attuale Presidente della Commissione commercio del Campidoglio, che interpellato da RomaToday rimanda all'Ente di prossimità. "Noi come Municipio dobbiamo trovare delle sedi alternative per questi ambulanti – spiega Lozzi – anche per evitare dei successivi ricorsi. Poi però, serve un’ordinanza del Sindaco. Ed è quindi al Campidoglio  che spetta il compito di vietare il posizionamento di queste bancarelle lungo le strade consolari". Ne guadagnerebbero i commercianti ma anche i pedoni. E forse, perché no, i ciclisti”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento