rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Don Bosco Don Bosco / Via Ponzio Cominio

Don Bosco: gli alberi pericolanti rendono l'area giochi inaccessibile e degradata

L'area giochi di via Ponzio Cominio è inutilizzabile per i bambini. I rifiuti e l'erba alta le conferiscono un aspetto desolante. Laddaga (LM): "Ci sono degli alberi pericolanti e quindi finchè non vengono manutenuti resta chiusa"

Peggiorano le condizioni dell’area giochi di via Ponzio Cominio. I rifiuti e le piante infestanti hanno definitivamente preso il sopravvento nel giardino ludico di Don Bosco. I bambini invece, da oltre quattro mesi, hanno perso un importante luogo di aggregazione.

LA SEGNALAZIONE - Un residente con una serie di foto, ha segnalato lo stato in cui versa l’area del popoloso quartiere. Le immagini parlano chiaro. I cestini e le panchine sono stati sommersi dall’implacabile ricrescita dell’erba. Gli scivoli e le altalene non sono più utilizzati da tempo. Uno spettacolo tristemente diffuso nelle aree giochi del Municipio dove spesso gli arredi diventano oggetto di vandali o dell’incuria dei dipartimenti capitolini.

GLI ALBERI PERICOLANTI - La storia dell’area giochi di via Ponzio Cominio, gestita dall’attigua parrocchia, è però differente. “Le ragioni per cui quel giardino non è fruito sono molto semplici. A settembre era caduto un albero  – spiega Francesco Laddaga, Capogruppo della Lista Marino – di conseguenza la forestale ha effettuato un sopralluogo. Sono stati così individuati almeno 5 alberi pericolosi, se non addirittura pericolanti. E per questo l’area è stata interdetta. Di conseguenza nessuno ha potuto accedervi, neppure per fare la manutenzione. Resterà così finchè non si interverrà per mettere in sicurezza queti alberi. Dopodichè – ha concluso Laddaga – i rifiuti portati dal vento e la ricrescita delle piante  hanno fatto il resto”.  

Don Bosco: l'area giochi di via Ponzio Cominio

Non ci sono foto disponibili.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Don Bosco: gli alberi pericolanti rendono l'area giochi inaccessibile e degradata

RomaToday è in caricamento