TuscolanoToday

Don Bosco: gli alberi pericolanti rendono l'area giochi inaccessibile e degradata

L'area giochi di via Ponzio Cominio è inutilizzabile per i bambini. I rifiuti e l'erba alta le conferiscono un aspetto desolante. Laddaga (LM): "Ci sono degli alberi pericolanti e quindi finchè non vengono manutenuti resta chiusa"

Peggiorano le condizioni dell’area giochi di via Ponzio Cominio. I rifiuti e le piante infestanti hanno definitivamente preso il sopravvento nel giardino ludico di Don Bosco. I bambini invece, da oltre quattro mesi, hanno perso un importante luogo di aggregazione.

LA SEGNALAZIONE - Un residente con una serie di foto, ha segnalato lo stato in cui versa l’area del popoloso quartiere. Le immagini parlano chiaro. I cestini e le panchine sono stati sommersi dall’implacabile ricrescita dell’erba. Gli scivoli e le altalene non sono più utilizzati da tempo. Uno spettacolo tristemente diffuso nelle aree giochi del Municipio dove spesso gli arredi diventano oggetto di vandali o dell’incuria dei dipartimenti capitolini.

GLI ALBERI PERICOLANTI - La storia dell’area giochi di via Ponzio Cominio, gestita dall’attigua parrocchia, è però differente. “Le ragioni per cui quel giardino non è fruito sono molto semplici. A settembre era caduto un albero  – spiega Francesco Laddaga, Capogruppo della Lista Marino – di conseguenza la forestale ha effettuato un sopralluogo. Sono stati così individuati almeno 5 alberi pericolosi, se non addirittura pericolanti. E per questo l’area è stata interdetta. Di conseguenza nessuno ha potuto accedervi, neppure per fare la manutenzione. Resterà così finchè non si interverrà per mettere in sicurezza queti alberi. Dopodichè – ha concluso Laddaga – i rifiuti portati dal vento e la ricrescita delle piante  hanno fatto il resto”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento