TuscolanoToday

Don Bosco, via Calpurnio Fiamma: una conferenza stampa per dire stop agli sfratti

A Don Bosco, una conferenza stampa per chiedere il blocco degli sfratti degli inquilini degli ex enti previdenziali

Action, Cinecittà Bene Comune, USB, l’Agenzia dei diritti e molte altre realtà che operano nel sociale, all’interno del Municipio VII, si sono date un appuntamento. La data è quella di venerdì 10 gennaio. L’occasione, invece, è rappresentata dallo sfratto che un’inquilina del civico 159 rischia di avere.

IL REATO PENALE - “Incuranti del fatto che finalmente sembra profilarsi all’orizzonte la possibilità di una Sanatoria governativa per gli inquilini “sine titulo” – si legge in un volantino diffuso in questi giorni – gli Enti e la Sovigest si sono inventati una nuova mandrakata: trasformare in reato penale l’occupazione con la conseguente procedura di sequestro e sgombero dell’alloggio da parte della Questura in tempi ultrarapidi”.
 
GIUSTIZIA JUST IN TIME - Secondo le sigle che domani aderiranno alla conferenza stampa di via Calpurnio Fiamma, “ Tribunali, Avvocati, atti e Ufficiali Giudiziari, Commissariati di PS … sono tutti rottamati dalla giustizia just in time inventata dall’Ufficio Legale della Sovigest e avallata da qualche Giudice laureato per corrispondenza”. Motivo? “Sbrigarsi a vendere qualche appartamento in più prima che la Sanatoria gli tolga la possibilità di arricchirsi”.
 
UN DIRITTO FONDAMENTALE - “Il blocco degli sfratti da Natale alla Befana ha anticipato la finta proroga governativa che garantirà ad una manciata di persone 6 mesi di respiro  - leggiamo sempre nel volantino - mentre il 99% degli sfratti proseguirà senza sosta: un migliaio di “fortunati” a fronte di 250 mila famiglie sottoposto a provvedimenti di rilascio.  I movimenti, i Sindacati, le istituzioni sensibili e i cittadini coinvolti per questo motivo chiedono da anni di ristabilire un senso alle politiche per la casa ed una proporzione agli atti che vengono assunti. Affinché si riprenda a concepire l’abitare come uno degli aspetti fondamentali del vivere in comune, come uno dei diritti fondamentali delle persone. E non più come la fonte di guadagno prioritaria di speculatori e sanguisughe”. All’incontro, che si svolgerà davanti al civico 159 alle ore 12, stando a quanto riportato nel volantino dovrebbero prender parte anche il Presidente e l’Assessore alle politiche sociale del Municipio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

  • Coronavirus, Lazio verso il coprifuoco e didattica a distanza parziale per le superiori. In arrivo un'ordinanza con i provvedimenti

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento