rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Tuscolano

Ciampino, il Comune sollecita i lavori di recupero del Portale del '600

L’amministrazione comunale ha inviato lo scorso 7 Giugno una formale diffida alla società incaricata di recuperare il Portale del Casale dei Francesi, al fine di sollecitare l’avvio dei lavori

In seguito all’allarme lanciato da 22 associazioni cittadine, per la protezione dei siti archeologici di Ciampino, l’amministrazione comunale ha inviato una formale diffida alla suddetta società affinché provveda ad eseguire i lavori di recupero del Portale del Casale dei Francesi. L’atto è stato formalizzato lo scorso 7 Giugno, coinvolgendo anche le due Sovrintendenze per i ‘Beni Storici, Artistici e Etnoantropologici del Lazio’ e per i ‘Beni Architettonici e Paesaggistici per la Provincia di Roma’, coinvolte nell'operazione di recupero ad adottare gli interventi di loro competenza.

Portale del Casale dei Francesi



“Viste le precarie condizioni in cui versano i manufatti scampati parzialmente al collasso strutturale, - ha commentato il Sindaco di Ciampino, Simone Lupi – l'Amministrazione ha invitato la proprietà a dare seguito agli impegni assunti nel corso del tavolo di concertazione del 20 dicembre scorso, affinché siano avviati finalmente i lavori di restauro. Resta dunque accesa l'attenzione verso il Portale del '600 e, nel ribadire il nostro impegno nel collaborare con le parti interessate, contiamo che il recupero architettonico del Portale sia avviato e portato a termini in tempi brevi”.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciampino, il Comune sollecita i lavori di recupero del Portale del '600

RomaToday è in caricamento