TuscolanoToday

Coronavirus, il Municipio VII lancia la spesa solidale all’uscita dei supermercati

Volontari incaricati dal Municipio raccolgono pacchi di pasta, uova, caffè. Lozzi: “In attesa che arrivino i buoni spesa, puntiamo sulla solidarietà dei nostri residenti”. Ecco dove fare le donazioni

La Spesa Solidale. Foto di Piero Accoto

I buoni spesa consentiranno alle famiglie in difficoltà di tirare una boccata d’ossigeno. Ma la loro attivazione rischia di essere tardiva, rispetto alle esigenze di chi, avendo perso il proprio lavoro, ha bisogno di mettere insieme il pranzo con la cena. Per venire incontro alle esigenze di queste persone, il Municipio VII ha deciso di promuovere un'altra iniziativa di solidarietà.

La spesa solidale

“Abbiamo chiesto ai cittadini iscritti nell’elenco dei volontari del verde se fossero disposti a darci una mano – ha anticipato la minisindaca Monica Lozzi – una volta ottenute le prime adesioni, abbiamo pensato di organizzarle dislocandole fuori dai supermercati del territorio. In attesa dei buoni spesa, puntiamo quindi sulla generosità dei residenti”.

Guanti e mascherine per i volontari

La solidarietà di chi abita nel municipio più popoloso della Capitale non è in discussione. Il caso di recente verificatosi all’Alberone ha fatto il giro del web. Ma nel territorio non ci sono solo gli anonimi benefattori dell’Appio Latino. Sono tanti infatti le realtà che si stanno prodigando per aiutare chi versa in condizioni difficili. L’iniziativa del Municipio VII contribuisce quindi a coordinare la generosità di quanti, in questo momento, hanno deciso di mettersi a disposizione.
“Noi forniamo ai nostri volontari i dispositivi di protezione individuale che ci sono stati regalati dalla Chiesa Evangelica Cinese. Ci tengo a ringraziarli perché, a fronte delle 300 mascherine inviateci dal Campidoglio, loro ce ne hanno già donate 1800. Ed altre1000 le andremo a ritirare nei prossimi giorni” ha tenuto a precisare la presidente Lozzi. 

Dove e quando effettuare la spesa solidale

Per quanto riguarda la spesa solidale “abbiamo organizzato un calendario di raccolta in diversi quadranti. Si comincia il 2 aprile con il Carreforour di via Passo lombardo, e si continua il 3 con i supermercati che si trovano al centro commerciale di Tor Vergata e di Cinecittà Due. L’iniziativa prosegue anche di sabato 4, con appuntamenti previsti al Todis di via Petrocelli e di nuovo fuori l’uscita di un Carrefour,ma questa volta nel centro commerciale Romanina”. I volontari, organizzati dall’ente di prossimità, saranno a disposizione dalle 9.30 alle 18. I beni vengono poi stoccati nella sede del Municipio VII e da lì consegnati alle realtà che, in questi giorni, stanno effettuando la distribuzione a chi ne ha maggiormente bisogno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Che tipo di prodotti donare

"Nel nostro territorio sono già seguite circa 200 famiglie. Un’ottantina dalla Chiesa, il resto con il Banco Alimentare,  l’IPAB e con le altre realtà di volontariato che operano nel Municipio VII. Noi -ha ribadito Lozzi - puntiamo a dare il nostro contributo sul piano logistico ed organizzativo” . E presto l’offerta, che per ora fa leva principalmente sulla generosità dei residenti, potrebbe anche aumentare. “Vogliamo coinvolgere anche i mercati rionali a donare i prodotti che restano invenduti a fine giornata. Ci stiamo organizzando per gestire quest’ ulteriore iniziativa, in modo da raccogliere anche frutta e verdura”. Per ora invece, a chi volesse donare generi alimentari fuori dai supermercati, è consigliato non scegliere beni deperibili. Scatolame, bevande e prodotti a lunga conservazione, sono più facili da stoccare e distribuire. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento