Tuscolano

Tuscolano: gatti randagi senza cibo da 6 mesi, l'associazione Earth: “Gattare costrette ad indebitarsi”

Secondo l'Ass. animalista Earth "l'Ufficio Benessere Animale della Capitale da oltre sei mesi non fornisce cibo ai responsabili di colonie feline", e questo starebbe portando "le moderne gattare ad indebitarsi e chiedere finanziamenti"

Il randagismo felino è un fenomeno diffuso a Roma, ed occuparsene è compito dell’Ufficio Benessere Animale della Capitale. Diverse colonie feline sono presenti anche nel Municipio X, ad esempio sulla via Tuscolana e nel quartiere di Tor Vergata, ed ogni giorno dei responsabili si occupano di nutrire e sterilizzare (per ridurre l’espansione di questo fenomeno, ndr) i gatti in questione.

Ciò non sarebbe possibile senza la partecipazione economica dell’Ufficio sopra citato che però, secondo l’associazione animalista Earth, “da oltre sei mesi non fornisce cibo ai responsabili di colonie feline”, costringendo i responsabili a pagare di tasca propria il cibo e le spese necessarie alla gestione di questo fenomeno.

“Le moderne gattare - ha chiarito l'associazione Earth all’agenzia Adnkronos - sono iscritte alla Asl e si preoccupano della sterilizzazione dei loro protetti e gli forniscono cibo secco in ciotole, che tengono sempre pulite. Tutto questo a salvaguardia del decoro e della pulizie delle strade, ma fornire cibo industriale a decine di gatti ogni giorno ha dei costi elevati, insostenibili per dei comuni cittadini. Proprio per questo, molti si sono rivolti all'ufficio legale di Earth per ricevere aiuto”.


“Si parla di persone che si sono indebitate, hanno richiesto finanziamenti, ed addirittura una anziana signora tra le lacrime ha confessato di rubacchiare nei supermercati - ha poi spiegato Valentina Coppola, presidente di Earth - già prima dello scorso Natale avevamo fatto presente la cosa all'Utba. Ero in compagnia del presidente di ‘Animal Welfare’, che si occupa dei 400 gatti che dimorano al Verano. Ci fu risposto che si stava procedendo a fare una convenzione con un grossista e che si trattava di aspettare ancora pochi giorni. Da allora sono trascorsi altri due mesi - ha concluso Coppola - ma per i gatti di Roma ancora niente cibo”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tuscolano: gatti randagi senza cibo da 6 mesi, l'associazione Earth: “Gattare costrette ad indebitarsi”

RomaToday è in caricamento