rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cinecittà Cinecittà / Viale Tito Labieno

La Tuscolana è cosa loro: gli ambulanti non ci stanno e mandano il traffico in tilt

Ancora proteste contro la delocalizzazione in viale Tito Labieno. L'amministrazione chiude la porta e anche questa mattina blocchi in strada

Gli ambulanti di via Tuscolana non ci stanno e alzano la voce. Lo fanno dopo aver preso, metaforicamente, una porta in faccia dall'assessorato al Commercio. Ieri, dopo il blitz per chiedere l'annullamento della delocalizzazione dei banchi in viale Tito Labieno, si sono radunati nuovamente su quella che vorrebbero tornasse ad essere la "loro" via e dei loro negozi ambulanti. Da qui la decisione di mettere in scena, sempre ieri sera, la protesta con gli attraversamenti pedonali. Il risultato è stato il traffico in tilt. 

Stamattina nuova protesta e Tuscolana nuovamente bloccata. Gli ambulanti hanno scelto di non montare i banchi e di "vagare" per la Tuscolana e le vie limitrofe a passo d'uomo. Una cinquantina i veicoli che bloccano la viabilità: hanno mandato in tilt il traffico tra il Raccordo e via di Capannelle. Auto e moto provenienti da fuori Roma incontrano forti difficoltà ad entrare in città. 

Sul posto la polizia locale e le forze di polizia. Disagi anche per il trasporto pubblico. Rallentamenti per le linee bus Atac 558-559-590-650-654 e Roma Tpl 502-548-557-789.

L'amministrazione chiude la porta agli ambulanti LEGGI LA NOTIZIA

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Tuscolana è cosa loro: gli ambulanti non ci stanno e mandano il traffico in tilt

RomaToday è in caricamento