TuscolanoToday

Macchinette mangiaplastica nei mercati, Lozzi: “La Sindaca ha raccolto l’idea da un ragazzo? Ridicolo”

La presidente del Municipio VII va all’attacco della Sindaca. Monica Lozzi: “L’idea è buona, ma dubito che arrivi da un ragazzo. Ed i nostri tavoli con Ama? Raggi deve romanzare ogni cosa”

A Magliana è arrivata la prima delle diciassette macchinette mangiaplastica che il Comune ha deciso di sistemare nei mercati. “L’idea - ha spiegato Virginia Raggi- nasce da una conversazione che ho avuto qualche tempo fa con un giovane ragazzo di un quartiere di periferia”.

Il racconto della Sindaca

La Sindaca, ha postato anche sulla propria pagina facebook la genesi dell’iniziativa. “Mi disse - ha dichiarato riferendosi al giovane ragazzo della periferia - che nella zona in cui abitava non ci sono stazioni metro vicine e che volentieri i cittadini di quel territorio avrebbero raccolto e riciclato nei mercati rionali le bottiglie di plastica. Un suggerimento che ho voluto accogliere e far diventare realtà”. Il post non è però passato inosservato.

La risposta di Lozzi

Tra le migliaia di commenti che la Sindaca ha ricevuto al proprio post, ce n’è uno scritto proprio dalla presidente del Municipio più popoloso di Roma “Sono 4 anni che come municipio abbiamo chiesto l’installazone di macchine mangiaplastica nei nostri mercati e scuole. Se avessimo saputo che bastava la richiesta di un ragazzo di periferia ci saremmo arrivati prima” ha commentato Lozzi.

L'origine della proposta

Raggiunta telefonicamente, la presidente del Municipio, candidata nella corsa al Campidoglio, ha rincarato la dose. “Leggere che l’idea sia nata ascoltando un ragazzo è semplicemente ridicolo” ha commentato Monica Lozzi, la presidente del Municipio VII. “ In realtà questa proposta, insieme a tante altre, era contenuta nel piano industriale dell’ex assessora Pinuccia Montanari. Ed ovviamente era stata presentata anche ai tavoli che per quattro anni e mezzo abbiamo fatto con Ama”.

Il ruolo della municipalizzata

“La sindaca deve romanzare ogni cosa, è incredibile. La notizia in sè è positiva, ma si poteva fare prima. Ciò detto, possibile che questa idea, che ripeto avevamo proposto, venga banalmente raccolta da un giovane? I romani pagano 750 milioni di euro di Tari. I dirigenti di Ama cosa fanno, si fanno soffiare le idee da un ragazzo della periferia? Davvero, è ridicolo” ha concluso Lozzi che, già in passato, ha espresso forti perplessità sulla gestione capitolina dei rifiuti e sul lavoro svolto dall’azienda municipalizzata.

Il post di Monica Lozzi-2-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento