TuscolanoToday

Municipio VII, si dimette la presidente grillina del Consiglio. Per il PD è già “crisi nel M5s”

Il PD ed il Movimento Liberare Roma vanno all'attacco del Municipio VII. Replica Lozzi: “Nessuna crisi, dimissioni giunte per motivi personali. Resta in maggioranza”

Il Consiglio del Municipio VII

Elisa Zitoli ha lasciato la guida del parlamentino di Cinecittà. La scelta dell’ormai ex presidente del Consiglio municipale non è passata inosservata. Era stata nominata un anno prima ed i tempi con cui è maturata questa decisione hanno alimentato i sospetti dell'opposizione.

L'attacco del PD

Per il Partito Democratico la rinuncia della consigliera pentastellata è indice di qualcosa di più profondo. E' un segno di cedimento nei rapporti interni al Movimento 5 stelle. Una frattura, ipotizzata dai democratici, che arriva  “dopo gli attacchi di queste settimane tra la Presidente Lozzi e la sindaca Raggi”. Attacchi definiti “tardivi” e motivati solo “da una campagna elettorale che verrebbe condotta “sulla pelle dei romani”.

La crisi del M5s

L'inattesa decisione di Zitoli è stata stigmatizzata, dai consiglieri democratici municipali  e dal consigliere capitolino Giulio Bugarini, perchè avrebbe finito per “bloccare l’attività istituzionale”. Dimostrerebbe che “Anche nel Municipio VII di Roma e' crisi tra la presidente Lozzi e la sua maggioranza”  e sarebbe il “segnale che sancisce la crisi del M5s anche in VII Municipio”.

La guerra tra bande

La rinuncia all’incarico di presidente del Consiglio municipale, non è stata commentata solo dai rappresentanti democratici. Liberare Roma, il movimento capitanato da Amedeo Ciaccheri, papabile candidato sindaco nelle elezioni del 2021, non si tira indietro. E bolla la decisione della pentastellata Zitoli come “la dimostrazione che Roma è ostaggio della guerra tra bande nel M5S capitolino”. 

La replica: maggioranza compatta

Soffiano dunque venti di crisi all’interno della maggioranza che governa il municipio più popoloso di Roma? I cinque stelle respingono le critiche al mittente. “I 15 consiglieri di maggioranza sostengono senza riserve la propria presidente Lozzi” ha fatto sapere il gruppo consiliare M5s del Municipio VII che, per quanto riguarda la consigliera Zitoli, ha spiegato che “ha rassegnato le dimissioni per ragioni personali”. Anche perchè, la rinuncia è solo alla guida del parlamentino di Cinecittà, perchè Zitoli resta “una consigliera dal M5s”.  Niente crisi o fratture. A differenza di quanto successo di recente con la presidente Della Casa, nel Municipio VII la maggioranza resta al fianco della sua presidente.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

Torna su
RomaToday è in caricamento