menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciclabile Tuscolana foto d'archivio

Ciclabile Tuscolana foto d'archivio

Tuscolana, la ciclabile è quasi pronta. A metà settembre l'inaugurazione

Stefàno (M5s): "Con la pista restituiamo alle bici la stessa dignità degli altri mezzi di trasporto". Al lavoro per creare anche altri 20 km di ciclabili nel territorio

La pista ciclabile di via Tuscolana è già in funzione.L 'intervento, avviato nel luglio del 2018, è dunque giunto al capolinea. Per la sua inaugurazione però occorre portare  un po' di pazienza. Giusto una decina di giorni. 

Inaugurazione e costi

 "La ciclabile verrà inaugurata a metà settembre, probabilmente per la settimana della mobilità sostenibile" ha annunciato il consigliere capitolino Enrico Stefàno, che ha tenuto a precisa come i costi per realizzarla non siano lievitati." A base d'asta era stato fissato l'importo di 685mila euro, ma poi è effettivamente costata 417mila euro. Una cifra congrua - ha osservato il pentastellato - visto che, considerando i due sensi di marcia, stiamo parlando di quasi cinque chilometri di percorso".

La realizzazione della pista, comporta una trasformazione dell'assetto viario sulla Tuscolana. "Non saranno eliminati posti auto" ha più volte ribadito la presidente del Municipio 7 Monica Lozzi. Tuttavia sarà ristretta la carreggiata. Se in passato le due corsie occupavano 4 metri e mezzi, ora la loro dimensione è stata ridotta a soli tre metri.

La sosta selvaggia

Significa che, in questo modo, le auto lasciate in doppia fila causeranno serie ripercussioni sul traffico veicolare. "Prima – ha ricordato Stefàno – la sosta selvaggia penalizzava soltanto gli utenti deboli, vale a dire pedoni e ciclisti. Ora invece diventa un danno per tutti". Motivo per cui saranno sistemati anche nuovi cordoli "i cui materiali", ha annunciato l'ex presidente della commissione Mobilità del Campidoglio, "sono già stati ordinati".

Il problema degli allagamenti

Il contrasto alla doppia fila, si affianca ad un altro intervento che la ciclabile porta in dote: i lavori sul sistema di raccolta delle acque di via Tuscolana. La strada, come sottolineato da molti cittadini, in occasione dei rovesci temporaleschi, si allaga. Ed anzichè diventare ciclabile, si trasforma in una via navigabile. Per questo il dipartimento SIMU sta operando per migliorare la sicurezza di quella strada, aumentando anche il numero dei tombini inzialmente previsti.

20 km di nuove ciclabili: ecco dove

La sicurezza dei ciclisti

Il completamento della ciclabile Tuscolana, diventa l'occasione per investire sulla mobilità dolce del Municipio. L'ente di prossimità ha infatti interenzione di realizzare ulteriori 20 chilometri. Ed al tempo stesso, come sottolineato da Stefàno, restituisce "pari dignità ai ciclisti che devono poter occupare la viabilità principale per i propri spostamenti". Una scelta precisa dell'amministrazione che ha di conseguenza bocciato i progetti alternativi che prevedevano il passaggio nelle aree verdi del territorio.  Anche perchè, secondo Stefàno sono "più insicure d'inverno", per l'assenza d'illuminazione e "più difficili da manutenere".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento