TuscolanoToday

Da Cinecittà all'Appio Latino: anche il Municipio VII apre le porte al book crossing

Sono state allestite due postazioni per il book crossing, presso le sedi istituzionali del Municipio VII, a Villa Lazzaroni ed a piazzale Cinecittà. Laddaga: "Una persona che legge è una persona migliore"

Avete finito di leggere il vostro libro, ma non volete rinunciare al piacere di trascorrere altro tempo a Villa Lazzaroni? Allora una buona idea, potrebbe essere quella di prenderne subito un altro. A costo zero. Da qualche giorno,è infatti possibile farlo. Si chiama book crossing ed è un'iniziativa che sta dilagando in città.

PREMIATA L'ATTESA - "Ci siamo! dopo mesi di attesa finalmente sono stati predisposti i primi 2 punti del circuito di book crossing  all’interno delle due sedi municipali di Via Fortifiocca e di Piazza di Cinecittà – annuncia soddisfatto Francesco Laddaga (Lista Marino), uno dei due promotori dell'iniziativa – Io ed il collega Aldo Benassi (SEL) a luglio avevamo portato la proposta in Commissione Cultura e da lì, a settembre anche in Consiglio municipale".

CULTURA E SOCIETA' - Presentando ai colleghi dell'aula , il progetto del book crossing, il Consigliere Laddaga aveva cercato di trasmettere il proprio entusiasmo."Solo la Cultura e la Bellezza potranno salvare Roma – aveva dichiarato – ed ogni sforzo teso in questa direzione secondo me porterà benefici ad ogni altro settore della società. Una persona che legge è una persona migliore, e quindi un cittadino migliore". Aderire a quest'iniziativa è davvero semplice. Basta donare un libro, per poterne prendere un altro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'OBIETTIVO - "Per alcuni il book crossing rappresenta il tentativo di creare un'enorme biblioteca aperta, disponibile e sempre in movimento"leggiamo in un post pubblicato sul sito del Municipio VII. Perchè il tentativo abbia successo, è ora necessario lasciarea qualche volume in giro. Il resto, complice l'accattivante quiete di Villa Lazzaroni, verrà da sè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento