rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cinecittà Cinecittà

Aumento biglietti Atac, a Subaugusta blitz di protesta: “Atac gratis”

Obliteratrici sigillate e siliconate, adesivi ovunque con le scritte 'Boicotta il carovita' o 'Un biglietto al giorno toglie il salario di torno'. Sotto la sigla Acab nella Metro Subaugusta il blitz contro Atac

Inizia a suon di proteste il primo giorno dei trasporti con l'aumento dei biglietti e degli abbonamenti. Il luogo in cui si è attuata la prima protesta è la stazione della metro A Subaugusta, dove una trentina di persone hanno effettuato un blitz intorno alle 6.45 del mattino.

Raccolti sotto la sigla Acab ('Attivi contro l’aumento del biglietto') una trentina di persone tra "disoccupati, lavoratori precari e intermittenti, studenti e cittadini" hanno sigillato e siliconato le obliteratrici e hanno attaccato adesivi con la scritte 'Un biglietto al giorno toglie il salario di torno', 'Atac gratis' e 'Boicotta il carovita'.

Quindi, hanno dato notizia della loro iniziativa attraverso un volantino in cui scrivono che l'inizitativa di oggi è "la prima di una serie, e dimostra l’indisponibilità della cittadinanza a ripianare i bilanci in rosso della giunta Alemanno con un aumento dei costi di servizi che dovrebbero essere un diritto libero di ogni cittadino. Occorre riaffermare- dicono gli attivisti- un principio fondamentale: il trasporto pubblico è un servizio sociale e non una merce qualsiasi, motivo per cui Atac, Cotral e le altre aziende di trasporto pubblico non possono essere considerate alla stregua di imprese volte alla mera produzione di profitto o al pareggio di bilancio, pena il taglio al personale, l’aumento dei prezzi dei servizi e lo smantellamento dell’impianto pubblico di garanzia del servizio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento biglietti Atac, a Subaugusta blitz di protesta: “Atac gratis”

RomaToday è in caricamento