menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alberi acquistati dal Municipio VII: partono le nuove piantumazioni.

Alberi acquistati dal Municipio VII: partono le nuove piantumazioni.

Alberi, Municipio VII all’attacco di Raggi: "Stanchi di aspettare potature e piantumazioni, facciamo da soli"

Bacchettata al Comune da Lozzi: "Il maxi appalto sulle manutenzioni arboree è fermo. Noi invece stiamo per piantare 470 alberi"

I fondi annunciati dal Campidoglio per la manutenzione degli alberi non sono ancora a disposizione. Si tratta di  sessanta milioni che in tre anni dovevano essere destinati ai municipi, ma agli enti di prossimità non sono mai arrivati. Intanto sta per volgere al termine la stagione utile ad effettuare le potature.

Il ritardo del Comune

“L’assenza del comune è sempre più evidente - ha commentato la presidente del Municipio VII Monica Lozzi - e così visto che i grandi appalti sul verde sono fermi, abbiamo deciso di procedere autonomamente”. Le prime potature sono già state avviate ed “entro la prossima settimana contiamo di averne effettuate 300” ha fatto sapere l’assessore municipale all’Ambiente Salvatore Basile  .

Le potature fatte dal Municipio

Intanto gli addetti alla manutenzione del verde incaricati dal Municipio VII si sono dati da fare in piazza dei Consoli, a Don Bosco; sul Cavalcavia del Terminal Anagnina, dove sono stati potati 110 oleandri. Ed ancora in via Amelia, dove i giardinieri si sono occupati di oltre 50 platani, in via Marco Decumio ed in piazza del Quadraretto. “Seguiranno le potature in via Cartagine, via Selinunte, via Satrico e via Macedonia” ha spiegato l’assessore Basile.

In sostituzione del Comune

“Non era un compito che spettava a noi fare, ma siccome ci sono alberi, ad esempio in via Amelia, che attendevano potature da 15 anni, abbiamo deciso di provvedere con le nostre ditte” ha spiegato la presidente Monica Lozzi. Ma il Municipio VII non ha solo dato mandato di eseguire gli interventi sulla chioma, che vanno sempre realizzati in un periodo compreso tra novembre e febbraio. E che quindi con l’appalto del Comune fermo rischiavano, anche quest’anno, di saltare. 

Arrivano 475  nuovi alberi

L’ente di prossimità ha annunciato inoltre la messa a dimora di numerosi alberi. Si tratta di ligustri, paulonie, querce. Alberi di primaria grandezza che andranno ad impreziosire l’intero territorio. “Sono 475 essenze arboree che in maniera del tutto omogenea - ha confermato l’assessore Basile - pianteremo da Tor Vergata a Porta Metronia”. Serviranno a ridonare un po’ di verde ad un quadrante cittadino dove, l’azione delle motoseghe, è guardata con diffidenza. Perchè, e le ceppaie diffuse nel territorio lo dimostrano, al taglio degli alberi non è sempre seguita la loro sostituzione.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento