Sabato, 18 Settembre 2021
Tuscolano

Ritrovamenti archeologici a Ciampino, CBC: “Punto di forza di un’altra economia”

Cinecittà Bene Comune torna sul tema delle recenti scoperte archeologiche avvenute a Ciampino, auspicando un impegno comune per tutelarle e valorizzarle

Il ritrovamento a Ciampino di un’antica villa che potrebbe essere attribuita a Marco Valerio Messalla Corvino, combattente, console e scrittore che si affiancò ad Ottaviano Console nella battaglia di Anzio, ha confermato il già noto valore storico-culturale del territorio Tuscolano. All’esterno della villa è stata ritrovata poi una vasca lunga circa venti metri, vicino alla quale sono anche raffiorate sette sculture alte più di due metri, riconducibili al mito dei Niobidi decantato da Ovidio nel Metamorfosi.

“Le straordinarie scoperte avvenute a Ciampino hanno finalmente palesato e dimostrato a tutti il valore e l’importanza dei ritrovamenti e dei siti archeologici nel nostro comune – ha quindi commentato Cinecittà Bene Comune in una nota -. La rilevanza non è solo nella scoperta degli eccezionali reperti, ma nella conferma di essere di fronte ad un “Insieme” di straordinario valore, archeologico e paesaggistico, composto in una mappa che contiene, a ridosso dell’Appia Antica, ville e strade romane, cisterne, terme, il Barco Colonna con i suoi casali, il portale barocco del Rainaldi, le mole, le torri”.

“Ora il confronto è su cosa si intende per ‘tutela di un bene culturale’ – prosegue la nota -. Le aree sede dei ritrovamenti, a nostro parere, dovranno essere vincolate. Per questi luoghi non può essere concessa alcuna edificazione ma dovranno diventare parco archeologico, completamente e pienamente fruibile dai cittadini e dai visitatori. La città dovrà fare di queste aree un punto di forza di un’altra economia, che non si basi, ancora una volta sul mattone ma sul bisogno di cultura. Ci troviamo certamente concordi con la proposta dell’amministrazione comunale, espressa nel comunicato del 9 gennaio scorso, di riaprire il grande progetto del “Parco dei Casali” e tanto più l’auspicata collaborazione con l’Università Roma Tre – conclude -, ma non ci rassicura affatto l’affermazione che sembra voler confermare l’edificazione su quelle aree”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovamenti archeologici a Ciampino, CBC: “Punto di forza di un’altra economia”

RomaToday è in caricamento