Giovedì, 17 Giugno 2021
Tuscolano Cinecittà / Via Tuscolana

Centro Tim via Tuscolana: da Napoli a Roma con bancomat clonati

Documenti falsi e carte di credito manipolate per acquistare telefoni cellulari, in manette due truffatori. Fermato anche un uomo sulla Togliatti che usava carte clonate nei distributori notturni di carburante

Grazie anche alla scaltrezza della titolare di un centro Tim di via Tuscolana, gli agenti del Commissariato di zona sono riusciti ad individuare ed arrestare due esperti truffatori in trasferta da Napoli a Roma. Erano passate da poco le sei del pomeriggio quando la polizia è arrivata sul posto. L’attenzione degli agenti si è subito posata su una persona all’esterno che con fare circospetto era posizionato davanti alla vetrina a fare il 'palo', tenuto d'occhio da uno dei poliziotti i colleghi sono entrati all’interno e hanno contattato la richiedente, la quale ha indicato loro una persona in attesa al banco per l’acquisto di un telefono cellulare di ultima generazione. Avvicinato dagli operatori di Polizia, alla richiesta di esibire i documenti l’uomo ha subito rivolto lo sguardo verso il complice all’esterno il quale, intuito quanto stava accadendo, ha cercato di dileguarsi ma è stato bloccato dal poliziotto rimasto fuori.

DOCUMENTO FALSI - Controllati, i due sono stati trovati in possesso di documenti falsi e di una carta di credito clonata con la quale stavano cercando di portare a termine l’acquisto. Ulteriori accertamenti hanno permesso di appurare che poco prima, in un altro negozio di telefonia “visitato”, i  due avevano acquistato un costoso cellulare. Al termine delle verifiche per loro sono scattate le manette. Dovranno rispondere del reato di indebito utilizzo di carta di credito, sostituzione di persona e possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi. Recuperata anche la somma di quasi 700 euro, ritenuta probabile provento della vendita dello smartphone.


BENZINA CON CARTE CLONATE - E sempre nella serata di ieri, per lo stesso reato, un altro uomo è stato arrestato,  questa volta dagli agenti del Reparto Volanti. Fermato a bordo di un’auto in viale Palmiro Togliatti per un controllo, dagli accertamenti effettuati è emerso che il veicolo era stato in passato segnalato in quanto usato per fare rifornimenti di carburante mediante l’uso di carte di credito clonate. Estendendo il controllo all’interno del veicolo, i poliziotti hanno trovato un portafoglio con alcuni documenti e carte di credito; ma nessuna aveva l’identità dell’uomo fermato. Sia il bancomat che la patente di guida erano infatti intestate ad un cittadino tedesco, che ne aveva denunciato il furto nel settembre del 2011. L’autovettura e tutti i documenti sono stati sequestrati. L’uomo, identificato in un 24enne romeno, è stato arrestato per il reato di indebito utilizzo di carte di credito, oltre ad essere stato denunciato per ricettazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro Tim via Tuscolana: da Napoli a Roma con bancomat clonati

RomaToday è in caricamento