TuscolanoToday

Capannelle: si torna a chiedere la messa in sicurezza di via del Calice

L'ennesimo incidente accorso in via del Calice, ripropone la questione della sicurezza stradale nel quartiere. Stelitano (PD): "Lavoriamo per trasformare l'incrocio tra via del Calice e via delle Capannelle in una rotatoria"

Nel pomeriggio di martedì 23 agosto, si è registrato l’ennesimo incidente a Capannelle. Questa volta a farne le spese è stata un’automobile di piccola cilindrata. L’episodio consente di tornare su una questione a lungo dibattuta nel quadrante e che attiene alla sicurezza stradale di Statuario e Capannelle.

L'INCIDENTE - “Non mi risulta che ci siano stati feriti – annuncia il Consigliere democratico Rocco Stelitano – ho visto intervenire sul posto prima una squadra dei vigili del fuoco e poi della polizia locale. L’incidente è avvenuto in via del Calice. E non parliamo di una strada qualsiasi, perché da anni si ragiona su cosa sia meglio fare per metterla in sicurezza”.

L'IDEA - La proposta del Consigliere democratico, tra i veterani dell’amministrazione municipale, è stata in altre occasioni ascoltata. “Noi non ci siamo riusciti, ma ritengo che sia il caso di lavorare su una soluzione: quella di creare una rotatoria. Tra via del Calice e via delle Capannelle – spiega Stelitano – si crea spesso dei problemi in relazione a chi deve impegnare per primo l’incrocio. E quello è un problema che va risolto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE PROPOSTE - Il Comitato di Quartiere aveva avanzato la proposta di “creare una corsia di accumulo, allargando la strada”. Per farlo “sarebbe necessario modificare la convenzione tra Comune ed ippodromo, per ricavare una striscia larga 3 o 4 metri e lunga  400-500 metri”. La soluzione proposta dal Consigliere Stelitano è differente. Si parte sempre dalla premessa di allargare la strada “per farlo si potrebbe espropriare una porzione dell’ippodromo in modo da poter creare una piccola rotatoria, senza ricorrere ad impianti semaforici”. A proposito di sicurezza stradale “vorrei anche segnalare – conclude il Consigliere democratico – che da tre giorni mezzo quartiere di Statuario è al buio. Lo stiamo continuando a segnalare, nella speranza che il problema venga rapidamente superato”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus Roma, presidente dell'ordine dei medici: "Nel Lazio situazione preoccupante"

  • Albero crolla su auto, il padre della ragazza nella vettura: "Criminali, oggi potevo essere al funerale di mia figlia"

  • Ciclabile Tuscolana, investiti due fratelli. Il padre: "Più che una bike lane è una preferenziale per scooter"

  • Metro B, Castro Pretorio e Policlinico chiudono per la sostituzione della scale mobili

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento