TuscolanoToday

Appia Pignatelli, via Talarchiana cambia pelle: con il rifacimento della strada arrivano anche i dissuasori di velocità

Iniziati i lavori sulla strada che collega l’Appia Pignatelli con via Appia Antica. Ass. Salvatore Vivace: “Via Talarchiana, che ospita anche un centro di riabilitazione per persone disabili, era pericolosa. Interveniamo per metterla in sicurezza”

Non è un’arteria di grande scorrimento. Tuttavia via Tarlarchiana è una strada che è inevitabile percorrere per chi, ad esempio, è diretto alla Casa Santa Rosa, dov’è presente il centro di riabilitazione Don Guanella. Ma anche per quanti abitanto nella zona di Quarto Miglio.

Una strada pericolosa

“Via Talarchiana collega l’Appia Pignatelli con l’Appia Antica. E’ una strada stretta, poco illuminata ed in discesa, che viene percorsa ad elevate velocità. Peraltro - ha sottolineato l'assessore municipale ai Lavori pubblici Salvatore Vivace - erano almeno tredici anni che l’amministrazione lì non interveniva. Noi vogliamo riportarla in sicurezza.  Per chi la abita, per chi vi transita  e per chi è diretto ad un centro riabilitativo che lì è presente”.

La testimonianza del cittadino

Sulla strada, immersa nel verde del parco dell’Appia Antica, sono presenti anche degli orticoltori. “Via Talarchiana era completamente sconnesse anche per le radici affioranti dei pini - ha spiegato Nicola Antonio Cataldi, un ortista della zona - il rifacimento della strada finirà per agevolare il passaggio giornaliero dei pulmini che trasportano le persone fragili nella Casa Santa Rosa ed era moltissimo tempo che non veniva effettuato”.

L'intervento in corso

I lavori sono già partiti. “Abbiamo fatto spostare un lampione che, per com’era posizionato, aveva creato un restringimento della strada. Nel corso della giornata del 29 ottobre la strada viene chiusa per consentire di ripristinarne il manto. Seguirà l’apposizione della segnaletica e la realizzazione dei dissuasori di velocità. A ridosso delle abitazioni - ha spiegato l’assessore Vivace - metteremo proprio dei dossi artificiali”. L’intervento presenta anche una propria peculiarità. “Abbiamo organizzato l’intervento in modo tale che le acque piovane, che potevano rappresentare problemi di stagnazione, defluiscano nell’area verde circostante”. Un accorgimento che sarà apprezzato anche da chi si sposta sulle due ruote.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

  • Tamponi in farmacia a Roma e nel Lazio: dove farli. L'elenco completo e gli indirizzi

Torna su
RomaToday è in caricamento