Tuscolano

LETTORI – Buste della spesa: il fenomeno dell’autocombustione

La segnalazione di un lettore ha evidenziato uno strano fenomeno, che vede protagonista le 'nuove' buste per la spesa biodegradabili: al ritorno a casa alcuni alimenti si sarebbero infatti 'cotti' autonomamente

Il caso sollevato da un nostro lettore, se confermato, potrebbe aprire un vero e proprio scandalo. La tutela dell’ambiente sta infatti cambiando, giustamente, le nostre abitudini e molti oggetti di uso comune, tra cui anche le buste per la spesa. Sono state messe in circolazione, infatti, delle buste per ridurre la produzione di rifiuti e favorire il riciclaggio. L’unico difetto di questi bio-sacchetti era fino ad oggi la fragilità, essendo molto più sottili delle sue ‘antenate’ buste di plastica. Ma ciò che è accaduto al nostro lettore potrebbe non solo suggerire un secondo difetto, ma svelare un vero e proprio pericolo per i consumatori.

Riportiamo il testo della segnalazione:

“Tornando da fare gli acquisti, nell'androne del palazzo, si sfonda il sacchetto (biodegradabile) e parte della spesa va per terra. Raccolgo tutto e lo metto in una "borsa spesa" insieme ad altre derrate. Il tempo di arrivare a casa, in ascensore al sesto piano, che nel tirare fuori gli acquisti dalla borsa mi accorgevo di un ‘nerume’ che sporcava il sacchetto biodegradabile ed il suo contenuto, fra il quale un ‘vassoio di arista di maiale’ che sembrava parzialmente squagliato dal fuoco o dall'attacco di un acido.

Lo stesso effetto ha annerito il bordo dello squarcio del sacchetto e di una busta per pesare la frutta. Può avere causato il fenomeno un effetto di ‘carica elettrostatica da attrito’ o da ‘reazione chimica’ innescato dallo squarcio? Possono un sacchetto biodegradabile e le confezioni di polistirolo con pellicole di plastica dare innesco, in certe condizioni, a fenomeni come quello descritto sopra?

Sarebbe il caso che un esperto in materiali e fenomeni fisico-chimici correlati conducesse una seria inchiesta sulla natura e qualità delle confezioni alimentari e del loro asporto, a tutela della nostra salute”.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LETTORI – Buste della spesa: il fenomeno dell’autocombustione

RomaToday è in caricamento