Tuscolano Anagnina / Via Sante Vandi

Tor Vergata, Alemanno assente nell’incontro per la delocalizzazione del campo nomadi

La mancata delocalizzazione del campo nomadi di Via Schiavonetti a La Barbuta, promessa dal Sindaco, non è stata ancora attuata. Inoltre Alemanno non si è presentato all’assemblea organizzata per ottenere chiarimenti sul tema

Il Comitato di Quartiere sta chiedendo da tempo un intervento del Comune riguardo al campo nomadi di Via Schiavonetti, presentato inizialmente come temporaneo ma presente ancora oggi nel quartiere di Tor Vergata. Il Sindaco Gianni Alemanno aveva promesso di delocalizzare il campo presso quello più recente de La Barbuta ma, non vedendo rispettato questo impegno, il Pdl ha organizzato il 5 Dicembre un’assemblea chiedere spiegazioni.

PRESENTI ED ASSENTI - L’incontro, avvenuto alle ore 17,30 presso l’Hotel Petra in Via Sante Vandi alla Romanina, si è svolto sotto il coordinamento romano del PdL sul tema ‘Politica, territorio, sicurezza’. Era prevista anche la partecipazione del sindaco Gianni Alemanno e dei consiglieri Tredicine (Campidoglio) e Antipasqua ma, mentre i due consiglieri erano presenti, il Sindaco Alemanno non ha partecipato.

LA REAZIONE DEL CDQ - Questa assenza ha scatenato le critiche del CdQ di Tor Vergata che, ansioso di chiedere maggiori informazioni al primo cittadino. Sul sito del CdQ si legge infatti in una nota: “Come disse Andreotti ‘A pensar male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina’. Non vorremmo certo credere ad alcune voci che affermavano che, sapendo della nostra presenza, non è venuto volutamente. Alle 19,30, quando abbiamo capito che il sindaco Alemanno non sarebbe più venuto ed anche il Consigliere Tredicine è andato via, abbiamo preferito non fare alcun intervento perché il nostro obiettivo era quello di porre direttamente all'attenzione del Sindaco le nostre legittime richieste di vedere realizzate le promesse da Lui fatte”.

“Vogliamo, comunque, sottolineare che erano presenti molti più residenti temporanei del campo nomadi che noi residenti stabili di Nuova Tor Vergata – continua la nota a firma del presidente del comitato, Alessandro Egizi - Il Comitato di Quartiere Nuova Tor Vergata, alla luce di questo spiacevole episodio, vuole evidenziare le difficoltà con le quali ci si trova costretti ad operare. La mancata partecipazione del Sindaco Gianni Alemanno all'Assemblea Pubblica, non surrogata nemmeno da giustificazione formale per i presenti, ha impedito di fatto al CdQ di porre alla Sua attenzione un grave problema come quello del Campo Nomadi di Via Schiavonetti unito al disagio di un intero quartiere per l'abbandono ed il disinteresse da parte del Comune e di cui la farsa dell'incontro all'Hotel Petra ne è l'ennesima dimostrazione”.

ALTRI TEMI DELL’ASSEMBLEA - Nel corso delle due ore di dibattito, comunque, sono intervenuti vari residenti per ribadire i problemi relativi al PUP di Giulio Agricola, a quello di Don Bosco, alla piscina, al parco ed alla scuola di Via Schiavonetti, all'illuminazione di Morena, ai problemi della zona di Gregna di Sant’Andrea e del Fontanile Anagnino, della torretta e del PUP di Piazza dei Consoli. Sono poi intervenuti anche il Consigliere Folgori, Bianchi e Tredicine.




 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Vergata, Alemanno assente nell’incontro per la delocalizzazione del campo nomadi

RomaToday è in caricamento