menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
vestiti

vestiti

Baby Swap Party: per vestiti e giocattoli le mamme dell'Appio scelgono il baratto

Nel quadrante del Villaggio Appio, è stata organizzato il primo baratto interamente dedicato ai bambini. CdQ: "La zona è piena di giovani famiglie, di conseguenza spesso ci si scambia abiti e giocattoli. E' nata così l'idea di organizzare proprio un evento"

Domenica 13 marzo, il Comitato di Quartiere del Villaggio Appio, ha organizzato un evento molto particolare, un“baby swap party”.  L’espressione anglosassone non deve però trarre in inganno. Si tratta infatti della riscoperta di un’antica pratica, quella del baratto, che si è deciso di dedicare al mondo dei più piccoli.

UNA PRATICA DIFFUSA - “L’idea è nata da un gruppo di mamme del comprensorio Santarelli –spiega la signora Fiorella, una residente – sono loro che hanno proposto di organizzare quest’appuntamento, che poi è subito piaciuto ed ha ora  ottenuto il patrocinio del Municipio VII”. L’investitura istituzionale, arriva al termine di un percorso totalmente autonomo, messo in campo per ragioni che sembrano molto pratiche. “In zona ci sono tante bambini e spesso capita che le famiglie si scambino i loro abiti. E’ una pratica frequente. Da lì – racconta Paolo Pezzotti, Presidente del CdQ  – una residente, la signora Raffaella, ha lanciato la proposta di organizzare il Baby Swap Party”.

LA COMUNITA' LOCALE - Le famiglie del Comprensorio  Santarelli unite a quelli del Villaggio Appio, potranno così tornare a sperimentare una pratica antichissima. Nel farlo, si rafforzeranno i nodi di una comunità che sembra particolarmente operosa. “Domenica pomeriggio ci incontreremo in via Lucrezia Romana 62a, dove ha sede un circolo AICS al cui interno  si organizzano spesso iniziative per i bambini. Alcune vengono ripetute ogni anno,  come nel caso della festa di Primavera o quella di Halloween. Altre attività si svolgono più frequentemente, come avviene per i corsi di lingua inglese dedicati ai più piccoli” fa sapere Pezzotti. “Per quanto riguarda lo swap party,  permetterà di riutilizzare indumenti ed oggetti che altrimenti riempirebbero gli armadi. In questo modo invece,  torneranno ad avere vita”. Provare per credere.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento